"Donna Scultura": 40 artiste internazionali in mostra a Pietrasanta

Ha aperto i battenti, nel complesso di Sant'Agostino, la decima edizione della rassegna espositiva Donna Scultura. Un rendez-vous di scalpelli tutto al femminile. Sono lontani, ormai, i tempi in cui la donna era soltanto fonte d'ispirazione e assai raramente attiva protagonista della creatività.

Ben lo dimostra l'appuntamento, ideato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta, a cura di Chiara Celli e Valentina Fogher, che vede, ogni anno, quattro artiste raccontarsi attraverso le loro opere nell'esperienza di scultrici.

A questo importante traguardo della mostra partecipano tutte le artiste che nel corso delle dieci edizioni si sono avvicendate: Hanneke Beaumont (NDL), Dora Bendixen (Norvegia), Elena Bianchini (Italia), Helaine Blumenfeld (USA), Stefania Brandinelli (Italia), Anna Chromy (Repubblica Ceca), Elisa Corsini (Italia), Editt Davidovici (Romania), Fiore De Henriquez (Italia), Alexandra De Lazareff (Russia), Zoe de L'isle Whittier (Francia), Veronica Fonzo (Argentina), Catherine Fourniau (Francia), Maria Gamundi (Venezuela), Lucilla Gattini (Italia), Roberta Giovannini Onniboni (Italia), Anat Golandski (Israele), Margot Homan (Olanda), Mariko Isozaki (Giappone), Janice Mehlman (USA), MOG (Italia), Maki Nakamura (Giappone), Shelley Robzen (USA), Lisa Roggli (Svizzera), Cynthia Sah (Cina), Jaya Schuerch (USA), Silvina Spravkin (Argentina), Almuth Tebbenhoff (Germania), Virginia Tentindo (Argentina), Maja Thommen (Svizzera), Caroline van der Merwe (Tanzania), Silvia Vendramel (Italia), Cordelia von den Steinen (Svizzera), Jill Watson (UK), Eugenia Wolfowicz (Argentina), Laura Ziegler (USA).

Un nucleo di particolare interesse saranno le opere di quattro artiste non più viventi che non solo hanno lavorato e vissuto in Versilia, ma che sono state “pioniere” anticipando e in qualche modo aprendo il flusso di arrivi in città. Si tratta di Rosalda Gilardi, Esther Lapointe, Maria Papa e Alicia Penalba.

Durante la mostra saranno promossi dall'Assessorato alle Pari Opportunità incontri dedicati alla sensibilità femminile dal titolo DonnaEventi.

La mostra sarà visitabile sino all'11 marzo, nell'orario 16-19 (lunedì chiuso), ad ingresso libero.

Fonte: www.loschermo.it

Condividi questo articolo