Donne più sane quando il matrimonio è felice

Le donne stanno fisicamente meglio quando vivono un matrimonio felice e sono soddisfatte del proprio partner, mostrando meno fattori di rischio per problemi cardiovascolari come colesterolo alto, sovrappeso e pressione alta.



Lo dimostra una vasta indagine condotta da Linda Gallo e Wendy Troxel presso la San Diego State University e l'università di Pittsburgh e pubblicata sulla rivista Health Psychology. Secondo le scienziate, il miglior stato di benessere psicologico aiuta inconsciamente le donne a seguire uno stile di vita salutare e comunque fornisce loro un rapporto sociale solido cui far riferimento in caso di bisogno, anche quando insorgono problematiche di tipo medico.
Viceversa l'insoddisfazione può causare disagio psicologico che a sua volta fa male al cuore. Questi risultati derivano da un'indagine condotta su 493 donne tra i 42 ed i 50 anni durata 13 anni nel corso dei quali le partecipanti sono state sottoposte a esami del sangue per misurare il colesterolo e il tasso di zucchero ematico, la misura della pressione sanguigna e del peso corporeo, a test per valutare stati di ansia, depressione, stress, infine a valutazioni comportamentali per evidenziare abitudini come fumo, diete, periodicità dell'attività fisica.
Alle donne veniva anche chiesto di compilare un questionario per valutare il benessere nella vita di coppia, la soddisfazione prodotta dal partner rispetto al tempo trascorso insieme, al livello di comunicazione, alla vita sessuale, alle similitudini caratteriali, infine alla maniera di affrontare le questioni finanziarie. Dal confronto tra i dati sulla salute e questi ultimi è emerso che un rapporto soddisfacente fa bene al corpo oltre che al benessere interiore delle donne. Tra queste, quelle che invece avevano dichiarato maggiore insoddisfazione nel rapporto di coppia presentavano più spesso fattori cardiovascolari negativi. Il rischio fisico era ancora più elevato per vedove single e divorziate.
E' probabile che l'insoddisfazione nella vita di coppia porti prima di tutto a condizioni di ansia, depressione, rabbia e stress. Poi questi disturbi, già noti come fattori di rischio coronarici, attaccano la salute del corpo provocando malattie cardiovascolari.

Fonte:buongiorno.it

Condividi questo articolo