Elettrodomestici colorati

Gli elettrodomestici cambiano veste: grazie al colore regalano un tocco di allegria e vitalita' alla casa, adattandosi agli arredi moderni. Non piu' austeri, grigi, impersonali. E, alla fine, un po' tutti uguali a livello estetico. Da oggi gli elettrodomestici cambiano veste: diventano personalizzabili, di design e soprattutto colorati.

Frigoriferi, forni, cappe, aspirapolveri sono i protagonisti di un'autentica rivoluzione del colore. In tinte accese regalano un tocco di allegria alla casa; nelle tonalita' piu' soft, creano atmosfera. In generale, si adattano perfettamente agli arredamenti moderni.

Ma non solo: grazie alla loro freschezza e vitalità, assumono anche una funzione terapeutica, contribuendo a rendere più leggeri persino alcuni lavori domestici particolarmente impegnativi, come cucinare o pulire.

L'ultima frontiera è avere un elettrodomestico che possa cambiare il colore in base all'umore o al gusto della persona. Un'idea così originale non poteva che arrivare dall'estro creativo ” a questo punto davvero inesauribile ” di Karim Rashid.

Che per Gorenje ha progettato The touch of Light, una nuova collezione di elettrodomestici dall'aspetto futuristico e metropolitano, sapiente fusione di funzionalità, interattività e colore. A catturare l'attenzione è la maniglia, che copre l'intera lunghezza dell'elettrodomestico: costituisce allo stesso tempo il fulcro dell'interazione e la principale attrattiva estetica. Il tutto grazie alla fascia di luci LED dal colore personalizzabile che la illuminano.

Gorenje è il primo produttore di elettrodomestici a offrire la tecnologia MoonLite che permette di cambiare il colore della superficie esterna dei propri elettrodomestici. Il tutto assicurando, allo stesso tempo, bassi consumi e lunga durata, per un'illuminazione economica ed ecosostenibile.

Sono 7 le diverse varianti cromatiche dei LED, modificabili con un semplice tocco: MysticWhite, BabyPink, HotPink, DeepPurple, SkyBlue, LimeGreen, JuicyOrange.

Ma gli elettrodomestici The Touch of Light non si contraddistinguono solo per la tecnologia Moonlite.

La linea di aspirapolveri proposti da Miele permette di scegliere fra diversi colori, fra cui azzurro, blu, arancione, rosso, melanzana. Davvero ampia la gamma di tipologie disponibili secondo le necessità: dagli aspiratori a traino, con i classici S300, i compatti S4, i potenti S5, fino alle scope elettriche.

Per tutti i modelli Miele propone il nuovo sacchetto HyClean, composto da ben 9 strati e rinforzato dalla speciale trama Protector-Netting. è resistente anche all'aspirazione di oggetti appuntiti ed è il 25% più capiente rispetto ai tradizionali sacchetti dello stesso volume. Speciali diffusori, infatti, ottimizzano lo spazio all'interno del sacchetto, aumentandone così la capienza e la durata nel tempo.

L'aspirapolvere Miele S 4212 in particolare ha un motore con potenza 2000 watt. Presenta 3 accessori: la bocchetta a lancia, la bocchetta per poltrone, il pannello per mobili. Per raggiungere la combinazione ideale tra potenza e silenziosità basta attivare il Livello Silence.

che possono funzionare in modalità frigo, fresco e freezer e Fhiaba TotalNoFrost, il sistema automatico al 100% che elimina le operazioni di sbrinamento del frigorifero, del fresco, del freezer.

La serie Classic propone invece frigoriferi e cantine di vino da libera installazione in acciaio inox satinato, con maniglie tubolari, facilmente adattabili alle cucine moderne, grazie alla possibilità di personalizzarne il colore.

I frigoriferi si presentano in tre possibilità di larghezza, 60, 75 e 90 cm, con cantine vino da 60 cm, possibilità di apertura a destra o sinistra, ice maker automatico opzionale e sistemi brevettati Fhiaba.

Fra questi, i ripiani EvenLift a scorrimento, che permettono il riposizionamento a qualsiasi altezza senza necessità di estrazione, e i cassetti LowTemp con ventilazione dedicata, ideali per la conservazione di frutta e verdura, latticini, carne e pesce.

Per informazioni e prezzi consultare i siti internet:

www.gorenje.it

www.fhiaba.com

Barbara Machin

Fonte. www.lavorincasa.it

Condividi questo articolo