Firma anche tu la nostra petizione per cambiare la disciplina sui Bonus ferroviari

Attualmente è prevista l'emissione di un Bonus equivalente al valore totale o parziale del biglietto acquistato: se il treno accumula un ritardo superiore a un certo numero di minuti (diverso per le diverse categorie di treno); se l'impianto di climatizzazione non funziona; in caso di rinuncia al viaggio.

Il Bonus è valido per l'acquisto di un biglietto, ma deve essere utilizzato entro sei mesi dalla sua emissione. Inoltre, il biglietto acquistato con il Bonus non può essere rimborsato e se il nuovo biglietto costa meno del valore del Bonus non si ha diritto al resto.

Il Movimento Consumatori chiede che sia modificata l'attuale disciplina e che, in tutti i casi in cui attualmente è previsto il rilascio di un Bonus, sia previsto invece il rimborso in denaro del valore corrispondente.

Se sei d'accordo con noi e vuoi sostenere il cambiamento della disciplina aderisci alla petizione.

Clicca sopra il LINK& nbsp;  Petizione on-line

Condividi questo articolo