Fs, biglietti 'no limits' dal primo ottobre nei supermercati

Con un biglietto da 19 euro si potrà viaggiare per 24 ore senza limiti su qualsiasi treno (Eurostar esclusi) Evitare le code agli sportelli delle stazioni ferroviarie? Da sabato 1° ottobre sarà possibile facendo un 'salto' al supermercato.

L'idea studiata da Trenitalia avrà come obiettivo incrementare le vendite dei biglietti in vista della stagione autunno-inverno: per l'Italia si tratta di una novità assoluta. Dove trovarli? In 290 punti vendita: 40 ipermercati Auchan, 250 supermercati Sma e Cityper distribuiti su tutto il territorio nazionale. La nuova formula di vendita affiancherà quella più tradizionale delle agenzie di viaggio e in entrambi i casi, il biglietto dovrà essere utilizzato entro il 30 novembre prossimo. A debuttare è il nuovo biglietto 'Viaggia quanto vuoi', a prezzo fisso e senza limiti. Costa 19 euro, dura 24 ore dal momento della convalida, è un piccolo tagliando azzurrino da mettere nel taschino per viaggiare su tutti i treni, dove vuoi e quanto vuoi, per un giorno intero senza limiti chilometrici. Nelle 24 ore dalla convalida, si potrà infatti salire a bordo di qualsiasi treno: Intercity, Eurocity, Espressi, Intercity Notte, Regionali, Diretti e Interregionali, ad eccezione di quelli a prenotazione obbligatoria, come gli Eurostar e i notturni con le cuccette o i vagoni letto. E' un biglietto di seconda classe, nominativo (bisogna scriverci sopra il proprio nome), non cedibile. “Questa nuova offerta di Trenitalia introduce due rivoluzionarie novità – dice Massimo Ghenzer, direttore generale operativo di Tranitalia – la possibilità di acquisto del biglietto ferroviario fuori dal tradizionale circuito di vendita e una tariffa a tempo, con un prezzo estremamente conveniente: 19 euro per un' intera giornata di viaggi”. Benoît Lheureux, amministratore delegato di Auchan e Sma, sottolinea come “la scelta di essere le prime due aziende della grande distribuzione a vendere biglietti ferroviari in promozione rientra nella filosofia di Auchan e Sma, che ogni giorno si impegnano a proporre ai clienti prodotti vari, di qualità e convenienti, e sono sempre molto attente ad offrire anche servizi utili e affidabili, come l'opportunità di viaggiare con flessibilità e ad un prezzo basso”. L'esperimento già attivato in Germania ha raccolto ampi successi. Ampia soddisfazione per l'iniziativa è stata espressa dal presidente dell' Aduc, Vincenzo Don Vito: “Siamo ben lieti di questa iniziativa che va incontro alle esigenze dei passeggeri in uno degli aspetti più delicati del servizio ferroviario: la reperibilità dei biglietti, specialmente da quando le multe per il mancato possesso degli stessi sono state levate a livelli assurdi”. Inoltre il massimo responsabile dell'Aduc ammette: “Non che in questo modo trovi giustificazione il pagamento delle attuali sanzioni, ma quantomeno lo si percepisce meno vessatorio, vista la diffusa politica di Trenitalia di limitare i botteghini a fronte -finora- di uno scarso incremento delle macchinette automatiche”.

Fonte: Tuoquotidiano

Condividi questo articolo