G8-UNESCO Forum mondiale per lo Sviluppo Sostenibile su educazione, innovazione e ricerca

Promosso dal Ministero degli Affari Esteri, dall'UNESCO e dal Centro Internazionale di Fisica Teorica di Miramare (ICTP) che ha coinvolto nelle preparazioni tutti i maggiori enti scientifici della regione, si svolgerà nei giorni 10,11 e 12 maggio a Trieste il Forum mondiale, che svilupperà gli argomenti discussi al Summit di San Pietroburgo circa le interconnessioni fra le tre componenti della conoscenza: l'educazione, la ricerca scientifica e l'innovazione tecnologica, nella prospettiva dello sviluppo sostenibile.

La scelta di Trieste per l'organizzazione del Forum – ha detto Maria Teresa Bassa Poropat, presidente della provincia – è stata una risposta concreta all'attuale forte domanda di progetti e collaborazioni da parte dei paesi in via di sviluppo, che vedono questa città protagonista nel campo scientifico e del trasferimento tecnologico».

In tal modo Trieste (la città, come scrisse Saba, “che in ogni parte è viva”) diventerà, a maggio, la capitale mondiale dello sviluppo sostenibile e l'ambasciatrice dell'impegno italiano nel campo dell'innovazione, della ricerca scientifica, del trasferimento tecnologico e della cooperazione.

Il Forum avrà come obiettivo la identificazione dei rischi e delle opportunità tanto per i paesi industrializzati quanto per quelli in via di sviluppo.

La discussione sarà presentata da esperti di massimo livello nel campo educativo, scientifico ed economico, provenienti dai paesi del G8 nonché da quelli in via di sviluppo.

Tra i partecipanti: il direttore generale dell'Unesco, Koïchiro Matsuura; il commissario europeo per la scienza e la ricerca, Janez Potocnik; il premio Nobel per la fisica Carlo Rubbia; ministri italiani e dei Paesi G8; ministri africani; un'autorevole rappresentanza di industriali.

Fonte: www.governo.it

Condividi questo articolo