Gb: proposto congedo più lungo per maternità e paternità

Buone nuove per i neo-genitori britannici: il governo Blair sta considerando di estendere ad un anno il congedo pagato per maternità e a sei mesi quello previsto per la paternità. Secondo la vigente legislazione infatti, le mamme hanno diritto a 26 settimane retribuite dopo la nascita del bambino, mentre i padri hanno un'aspettativa pagata di due settimane.


 



Secondo Margaret Hodge, il sottosegretario all'Infanzia autore della proposta, entrambi i genitori hanno un ruolo ''chiave'' nel primo anno di vita dei bambini e dovrebbero essere incoraggiati a trascorrere più tempo a casa.

''Una possibilità che potremmo e penso dovremmo considerare potrebbe essere quella di estendere l'aspettativa retribuita per maternità di altri 6 mesi'', ha dichiarato la Hodge, che da parte sua ha quattro figli, durante un discorso davanti alla commissione di esperti della Social Market Foundation di Londra.

Il sottosegretario ha auspicato un cambiamento della normativa che regola i congedi per maternità e paternità dopo essere tornato ''piena d'invidia'' dalla Svezia, dove le aspettative retribuite per i neo-genitori sono molto più generose.

Fonte:www.miaeconomia.it

Condividi questo articolo