I cambiamenti climatici alterano la genetica

L'aumento della temperatura media che da anni si sta verificando a livello mondiale potrebbe avere tra i suoi effetti anche di indurre variazioni genetiche negli organismi animali.

Negli ultimi vent'anni i cambiamenti climatici hanno avuto un effetto sulla genetica di un insetto, la Drosophila melanogaster, nota anche come mosca dell'aceto (nella foto).
E' quanto ha stabilito una ricerca affettuata dal professor Ary Hoffmann della La Trobe University di Melbourne e recentemente pubblicata. Il team di ricercatori della La Trobe ha testato la frequenza di alcuni geni particolari, in mosche prelevate dalla zona tropicale del Queensland fino alle zone fredde della Tasmania, compresi quelli per l'alcool deidrogenasi (Adh) e ha scoperto che la frequenza della versione tropicale del gene per l'Adh è aumentato nelle zone piu' fredde. Lo studio riscontra che il cambiamento nella genetica della mosca coincide con l'innalzamento della temperatura media negli ultimi 20 anni di circa 0,5 graci centigradi.
Il prof. Hoffmann ha commentato che tale situazione può essere interpretata come dovuta all'adattabilità della specie in considerazione, ma che evidenzia anche come i cambiamenti climatici iniziano a mostrare un impatto a livello biologico.

Fonte: La scoperta (Buongiorno.it)

Condividi questo articolo