I nuovi forni. Funzioni all'avanguardia per cotture versatili.

Nel laboratorio-cucina gli elettrodomestici ci affiancano quali strumenti indispensabili per portare a termine le operazioni di cottura e conservazione dei cibi. Sempre più ergonomici, silenziosi e sicuri, gli elettrodomestici di ultima generazione sono prodotti in cui la componente di design risulta esserne parte fondamentale, ma, se fino a pochi anni fa il design era il “core” del prodotto, ora l'interesse si sposta verso l'ecocompatibilità, allineandosi con la generale attenzione che vede il rispetto dell'ambiente al primo posto.

Accanto a tale rispetto che integra la componente di design, il tema dell'ease of use, cioè la semplificazione dell'utilizzo dell'elettrodomestico richiama l'impegno dei progettisti. Non da meno, altri due temi caratterizzeranno marcatamente i nuovi prodotti: l'ergonomia ” ad esempio come disporre i comandi o fissarne le altezze ” e la dimensione, ovvero come ottenere ingombri ridotti senza perdere in funzionalità e prestazione d'uso per poter rispondere alle sempre più ristrette dimensioni dei nostri spazi abitativi.
In particolare i nuovi forni offrono ai consumatori soluzioni intelligenti, capaci di soddisfare le abitudini di sempre, ma anche di offrire prestazioni e funzionalità innovative.

Grazie alla qualità dei materiali ed all'applicazione delle tecnologie più avanzate il nuovo forno Openspace di Hotpoint Ariston ha ottenuto la classe A: il più alto riconoscimento europeo che distingue l'efficacia delle prestazioni in rapporto ai consumi ridotti.
Hotpoint Ariston

Per rispondere meglio alle esigenze dei consumatori, Hotpoint-Ariston ha creato Openspace, il forno più grande e flessibile del mercato, studiato per incontrare le abitudini di sempre e per soddisfare le aspettative di chi chiede nuove prestazioni e funzionalità per risparmiare tempo ed energia. Openspace offre uno spazio interno ExtraLarge in dimensioni d'incasso standard 60X60: 70 litri di capienza contro i 58 di un forno tradizionale. è il forno più grande della categoria con il 20 per cento di spazio interno in più. La cavità “ExtraLarge” ha 10 funzioni di cottura, di cui 6 universali, utilizzabili per qualsiasi piatto, e 4 automatiche, che assicurano risultati perfetti per la cottura di pizza, pane, carne (tre diverse fasi: doratura, cottura interna e un'ottima fase di ammorbidimento) e dolci. Tra gli altri programmi: funzione gratin, barbecue + girarrosto e basse temperature (tre programmi diversi che permettono di preservare meglio le qualità nutrizionali dei cibi e di migliorarne la tenerezza). La grande novità di Openspace è il separatore isolante, che permette di dividere l'intera cavità ExtraLarge in due spazi di grandezze diverse: Small Space e Main Space. I due spazi Small e Main sono quanto di più versatile si possa immaginare in cucina: si possono usare contemporaneamente, per preparare una cena completa in meno tempo, oppure separatamente, per utilizzare sempre solo lo spazio funzionale alle proprie esigenze. Quando sono utilizzati insieme è possibile regolare le temperature di cottura tra i 50 e 250°C, ed avere anche una differenza di ben 100°C fra le due zone, per realizzare ricette anche molto diverse tra loro.

Il sistema Hide® dei forni di Neff fa in modo che, rientrando, la porta permetta di accedere con maggiore facilità al vano cottura, riuscendo ad arrivare anche in fondo alle teglie senza difficoltà. Un sistema salva-spazio, che permette di installare il forno nella posizione o all'altezza più congeniale per il proprio ambiente cucina.
Neff

Il valore delle idee trova la sua massima espressione negli esclusivi forni NeffContRoll® con selettore unico a scorrimento, il dispositivo di controllo pratico e funzionale brevettato da Neff. Con un solo gesto è possibile far scorrere tutte le funzioni del menù sul display, come con il mouse. Una volta scelto, il programma può essere selezionato con un semplice “click”. Si possono memorizzare fino a dieci modalità di cottura personalizzate, per garantire sempre la riuscita di ogni ricetta. L'ampio display permette di monitorare con facilità e in ogni momento l'esatta fase della cottura. Il forno B16H6NO di Neff si distingue grazie alle sue 14 modalità di funzionamento, al comodo sistema d'apertura Slide®&Hide®. Grazie alla maniglia Slide® quando si apre la porta del forno, la maniglia ruota in funzione dell'angolo di apertura, seguendo così il movimento naturale della mano ed evitando, allo stesso tempo, qualsiasi torsione del polso. Tutto in perfetta ergonomia e praticità. Mentre la maniglia ruota, con il sistema Hide® la porta del forno, scorrendo, scompare nell'apparecchio stesso. Grazie ad uno spazio creato appositamente sotto la scocca del forno, la porta viene incassata completamente nell'apparecchio, lasciando anche spazio per potere inserire agevolmente le griglie o le teglie.

Inspiro di Electrolux non solo cucina, ma anche si pulisce da solo grazie al sistema autopulente pirolitico. La pirolisi, portando la temperatura interna a circa 500 °C polverizza tutto lo sporco presente nel forno. Sarà poi sufficiente passare un panno umido per rimuovere tutti i residui.
Electrolux

Inspiro è la nuova generazione di forni intelligenti di Electrolux. Ideale sia per i cuochi più esigenti che per quelli con meno esperienza che si avvicinano con entusiasmo e passione all'arte della cucina. è sufficiente scegliere una fra le decine di ricette disponibili suddivise in cinque categorie: pane e dolci, arrosti (carne e pesce), piatti pronti, sfornati e pizza. Il forno imposterà automaticamente la temperatura, la modalità di cottura più adatta e, grazie ad un sofisticato sistema di sensori, anche la giusta durata per una cottura perfetta. E tutto senza necessità di leggere il libretto d'istruzione. Non si tratta di un programmatore di cottura o di un database di ricette: il forno verifica costantemente il processo di cottura e, sulla base della pietanza in forno e delle informazioni del database, adegua temperatura, funzione e durata per ottenere il risultato perfetto. Così come l'auto-focus consente di concentrarsi sulla composizione dell'immagine, Inspiro permette di dimenticare il piatto in forno e di dedicare tutta l'attenzione alla preparazione di altre pietanze o all'organizzazione della cena”. E, nel caso in cui il menù preveda la vostra specialità o la ricetta ereditata dalla nonna, è sufficiente selezionare la modalità “cottura manuale” ed utilizzare Inspiro come un forno tradizionale, gestendo manualmente tutte le variabili di cottura. E, per quanto riguarda la cucina italiana, Inspiro è stato messo alla prova, con i piatti della tradizione dai cuochi di Electrolux Professional. Ottimi i risultati di cottura in grado di soddisfare i più esigenti gourmet.

Per rassicurare gli chef appassionati, che potrebbero non gradire i programmi automatici, specifichiamo che i forni Miele funzionano perfettamente anche in modalità manuali, che consentono di scegliere tra 12 modalità di cottura differenti.
Miele

Miele lancia una nuova serie di forni, Generazione 5000, con due principi rivoluzionari: la cottura con risultati professionali e una superficie che rende superfluo l'uso del detersivo per la pulizia. Ciò che colpisce immediatamente dei nuovi forni da 60 cm è l'ampiezza del vano forno, che ha un volume di ben 66 litri. Anche teglia e griglia sono più capienti, e possono essere sistemate a scelta su cinque livelli di altezza. Anche la superficie esterna in acciaio è nuova: per questa innovativa generazione di elettrodomestici Miele ha pensato ad un acciaio speciale, il CleanSteel, insensibile a segni e impronte. Per pulirlo basta un panno umido, senza bisogno di detergenti o altri prodotti. I forni della nuova generazione Miele sono disponibili con diverse dotazioni. Miele ha infatti sviluppato delle modalità di cottura innovative che permettono di ottenere risultati eccellenti praticamente con ogni tipo di pietanza. Una di queste è la cottura con vapore, di serie su tutti i modelli della classe top. Significa che durante la cottura viene immesso vapore nel vano forno per aumentare l'umidità. Nel caso del pane, ad esempio, la maggiore umidità permette al pane di formare una crosticina lucida. Chi cucina non deve fare altro che far aspirare al forno l'acqua attraverso un tubicino integrato e visibile a sportello aperto e scegliere “Cottura con vapore”. A tutto il resto pensa il forno, che aspira la quantità di acqua che gli serve e provvede poi automaticamente a generare il vapore e a immetterlo al momento giusto nel vano cottura. Naturalmente i cuochi più esperti possono decidere da soli quando procedere all'immissione. Questa modalità permette alla carne di cuocersi bene all'esterno, formando un'appetitosa crosticina, e di mantenersi succosa all'interno. Nel caso degli arrosti, invece, la sonda termometrica wireless è capace addirittura di visualizzare sul display il reale stato della cottura. Sono in molti a preferire per la carne la cottura delicata a basse temperature. Il roastbeef, ad esempio, se cucinato al forno a una temperatura compresa tra 65 e 80°C ci impiega molto tempo a cuocersi ma risulta tenerissimo. I forni Miele hanno diversi programmi automatici a disposizione per cuocere a basse temperature, che dimostrano che ottenere un arrosto perfetto è possibile, anche per chi non è pratico in cucina. Il merito è di Autosensor, un sensore che riconosce il grado di cottura delle pietanze. Basta scegliere sul display tra oltre 100 programmi automatici, dai primi ai dolci, e il forno gestisce da solo modalità di cottura, temperatura e durata.

&

I forni Global Oven Gaggenau sono equipaggiati con accessori speciali quali la termosonda, il girarrosto e la pietra refrattaria, ideali per realizzare ogni tipologia di cottura, anche quelle più particolari.
Gaggenau

nuovi forni Global Oven Gaggenau, rivoluzionari nel design, mostrano già dalla rinnovata estetica ciò che possono realizzare attraverso le loro esclusive funzioni. La porta panoramica, con apertura laterale e pannello color acciaio inox e alluminio, si arricchisce con il nuovo pannello colore antracite, quasi nero. Ha un quadruplo vetro che si estende al vivo lungo tutta l'altezza dell'apparecchio. Il nuovo design Global Oven Gaggenau caratterizza tutti i modelli di forni presenti nella Platinum Collection, permettendone una perfetta integrazione anche nei progetti più esclusivi dell'ambiente cucina. E' possibile creare soluzioni personalizzate, orizzontali o verticali, in base alle specifiche esigenze. I forni Global Oven Gaggenau permettono infatti installazioni side-by-side sempre perfette nelle dimensioni e nel design. Le molteplici combinazioni sono disponibili anche nelle ampie dimensioni internazionali: oltre alle larghezze più tradizionali di 60 cm, sono disponibili anche in quelle “americane” di 76 cm. La nuova Platinum Collection è una dimostrazione in più di tutta la competenza che storicamente Gaggenau ha sviluppato sul tema del vapore, prendendo ispirazione direttamente dalle tecniche della cucina asiatica, i cui principi vengono poi applicati alle ricette più tradizionali della nostra cultura gastronomica. All'interno della nuova collezione infatti Gaggenau pone particolare enfasi a tutta una nuova serie di forni dedicata alla cottura a vapore in ogni sua variante: con serbatoio d'acqua, con carico e scarico d'acqua, con modalità di cottura solo a vapore o combinata aria calda e vapore.

Candy amplifica nei suoi nuovi elettrodomestici l'impegno per la salvaguardia dell'ambiente e propone soluzioni ottimali per le esigenze dei consumatori.
Candy

Il verde diventa il colore dominante in cucina grazie ai nuovi elettrodomestici da incasso Candy, che sono certificati Carbon Footprint (ente internazionale indipendente che misura le emissioni di CO2 delle attività industriali e aziendali per determinarne l'impronta energetica ai fini della loro riduzione o compensazione). Il nuovo forno ecologico Candy FPP 748, con il passaggio alla Classe A di efficienza energetica e la sostituzione della lampada a incandescenza con led, permette di risparmiare il 20 per cento rispetto al modello precedente, pari a 210 Wh. Questi prodotti privilegiano il design per la funzione, a dimostrazione che le soluzioni più innovative e sorprendenti sono pur sempre il risultato dell'integrazione armonica tra creatività e tecnologia. Candy group è fortemente impegnato nella riduzione delle emissioni di CO2 in tutte le fasi della vita dei suoi elettrodomestici: pensati per la massima efficienza energetica, prodotti senza nessuna sostanza pericolosa o di difficile smaltimento. A fine 2007 le emissioni di CO2 per unità prodotta negli stabilimenti Candy erano state ridotte del 29 per cento rispetto al 2000. Cinque prodotti Candy per la cucina (forno, piano cottura, lavastoviglie, cappa, frigorifero) sono stati certificati da Carbon Footprint. Il risparmio complessivo annuo ottenibile in una cucina con questi elettrodomestici è di 285 kWh. Non solo si otterrebbe un risparmio sulla bolletta elettrica, ma si ridurrebbero di 14,5 ton/anno le emissioni di CO2.

Fonte.: www.arredamento.it

Indesit (http://www.indesitcompany.com)

Neff (http://www.neff.it

Rex Electrolux (http://www.rexbuilt- in.it/novita/index_custommade.asp)

Miele (http://www.mieleitalia.it)

Gaggenau (http://www.gaggenau.it)

Candy (http://www.candy.it)

Condividi questo articolo