Iacchetti alla Fornero: "Il casalingo è realtà"

“Se entrambi lavorano, la divisione dei compiti è prassi” Chissà se tutte le donne lavoratrici su questo punto sono d'accordo. L'attore comunque parla della sua esperienze da single anche fuori dalla sit-com: “Io, come molti altri uomini, vivo da solo e quindi provvedo a tutto”.

C'era da aspettarselo, che l'appello del ministro Fornero agli uomini italiani, storicamente restii a dare una mano in casa, avrebbe suscitato un mare di reazioni. Ora, quello del lavoro femminile è un po' il pallino del ministro del Welfare, che si occupa anche di Pari opportunità e che punta spesso sulla parità uomo-donna in tema di lavoro.

Forse si aspettava la risposta solidale di qualche donna, e invece il primo a reagire è stato un uomo: “Vorrei dire al ministro Fornero che l'uomo di casa è già una realtà che riguarda moltissime persone - dice Enzo Iacchetti, che in tv ha interpretato un 'mammo' – Certo, se in una famiglia la mamma è casalinga e il papà torna tardi dal lavoro tutte le sere è giocoforza che delle faccende domestiche si occupi di più la donna, ma se si lavora tutti e due, mi pare che la divisione dei compiti sia una prassi assodata”.

Chissà se tutte le donne lavoratrici su questo punto sono d'accordo. L'attore comunque parla della sua esperienze da single anche fuori dalla sit-com: “Io, come molti altri uomini, vivo da solo e quindi provvedo a tutto. Nel mio caso questo non si verifica molto spesso perchè sono quasi sempre in tournee e quindi vivo tra alberghi, ristoranti e lavanderie. Ma quando sono a casa cucino e metto lavatrici. Non è che ci voglia una laurea”.

Fonte. http://qn.quotidiano.net

Condividi questo articolo