IL DIFFICILE RUOLO DEI GENITORI

E'un compito piuttosto difficile farsi ascoltare dai propri figli ,specialmente se il “caratterino” del proprio bambino fa perdere la pazienza.

 Farsi obbedire nel modo e nel momento giusto è uno dei tanti compiti dei genitori ,fa parte della loro responsabilità naturale.Dare dei parametri di comportamento è indispensabile per la crescita del bambino, l'uomo del domani.Inoltre il bambino ha bisogno di sentirsi protetto,al sicuro e di sapere che c'è qualcuno di cui può fidarsi che stabilisca regole e limiti (a misura di bambino e soprattutto ragionevoli).Mamma e papà non devono mai dimenticare che obbedienza non è sinonimo di sottomissione ,e che non deve mai essere un fine ,bensì un mezzo per educare .L'obbedienza si basa su regole ,e le regole nascono dalla consuetudine.E' il comportamento ripetuto più volte che crea una regola .
Stabilire dei limiti ,dei confini ,delle regole è un onere che va affrontato subito,sin dai primi mesi di vita del bambino.Man mano che il bambino cresce è importante far capire al bebè che esistono dei limiti alle sue richieste,col tempo imparerà a tollerare che i suoi desideri non possono essere sempre esauditi.Questo è un bene per il bambino ,l'essere messo alle strette svilupperà in lui una forte creatività,cercherà in tutti i modi di superare l'ostacolo .I genitori devono imparare a dire NO ,ma sempre tenendo presente che il bambino ha bisogno di sicurezza e protezione. Quando si impone un divieto è consigliabile tenere in braccio il proprio bambino per trasmettergli amore .Imparerà così ad accettare i vostri NO con serenità e fiducia . Il vostro amore lo aiuterà nei momenti di frustrazione che deriveranno dal non poter fare tutto quello che vuole. A volte i genitori hanno paura di scontrarsi con il proprio bambino ,a causa di una scarsa autostima nei propri confronti derivante forse da conflitti non risolti con le figure genitoriali . Bisogna prima risolvere i propri problemi per poter essere dei buoni genitori.Farsi ascoltare dai propri figli diventa più difficile quando il bambino si avvicina al primo anno di vita .I mille cambiamenti che lo interessano;la dentizione,il cibo solido,i primi passi, possono renderlo molto più capriccioso e disobbediente.Mamma e papà devono comportarsi con fermezza e serenità, aiutandosi a vicenda .
Per fare in modo che i vostri consigli vengano recepiti con serenità dal bambino abbassatevi alla sua altezza ,e parlategli dolcemente tenendogli le manine. Arriverà il momento nel quale alle vostre regole se ne aggiungeranno altre ,e il vostro bambino confronterà il sistema di regole che gli avete imposto con quello degli altri che lo circonderanno . Con l'ingresso alla scuola materna imparerà a socializzare con altri bambini ,apprenderà nuove regole e il suo senso di responsabilità diventerà sempre più forte. D'ora in avanti i vostri NO saranno sempre più frequenti e i limiti che il vostro bambino si troverà davanti forgeranno la sua personalità facendo di lui un adulto.

Fonte: www.mammebimbi.it

Condividi questo articolo