Il vero macho? Da oggi sta ai fornelli

Di Antonio Carnevale 21/1/2003 “Il governo del mondo alle donne, il rigoverno della casa agli uomini”,

http://www.donnamoderna.com/uomini/a021001002357.jsp

21/1/2003

Al mattino preparano la colazione per tutta la famiglia. Poi passano alle pulizie domestiche, la spesa al supermercato, e subito ai fornelli per il pranzo. Chiedono la pensione e l'assicurazione per gli infortuni in casa. E vogliono che il loro ruolo sia riconosciuto anche sulla carta d'identità. Casalinghe? No, casalinghi. In Italia sono più di 40mila. Hanno fra i trenta e i quarant'anni. Passano l'aspirapolvere mentre la moglie lavora. E sono convinti che le cose andrebbero meglio se le donne occupassero più posti nelle “stanze dei bottoni”.

Più di quindici anni fa, delusi dal maschilismo imperante negli anni Ottanta, si sono riuniti nel Movimento degli uomini casalinghi, fondato dal filosofo Antonio D'Andrea. E da circa un paio di mesi sono diventati un'associazione no profit a tutti gli effetti. Con oltre 2mila iscritti (fra cui il comico scrittore Jacopo Fo), e un presidente, Fiorenzo Bresciani, orgoglioso di diffondere il verbo nel nuovo homo casalingus. “Il modello di maschio che promuoviamo ” afferma Bresciani – è quello del bravo uomo di casa. Che abbandoni l'idea del guerriero e dell'eccessiva razionalità. E coltivi la sfera dei sentimenti e delle relazioni sociali”.

Per Bresciani il vero danno alla nostra società è arrivato con l'introduzione del modello partiarcale: “Il potere dato in mano agli uomini ha prodotto solo guerre, inquinamenti e devastazioni. Al contrario, le società matrilineari avevano un altissimo grado di cultura e raffinatezza. Senza armi né fortificazioni né dominio di un sesso sull'altro”. “Il governo del mondo alle donne, il rigoverno della casa agli uomini”, dunque, sembra essere il nuovo motto dell'uomo casalingo. Ma gli obiettivi dell'associazione sono anche e soprattutto fuori dalle mura domestiche. L'agenda dell'organizzazione, infatti, è ricca di appuntamenti teatrali e di convegni su i temi più disparati: dalla pace alle pari opportunità tra i sessi, dall'ecologia alla globalizzazione.

Per informazioni sulle attività dell'Associazione Italiana Uomini casalinghi:
consulta il sito www.uominicasalinghi.it

manda un e-mail a fiorenzo.bresciani@uominicasalinghi.it , associazione@uominicasalinghi.it

oppure scrivi a Fiorenzo Bresciani via Crociale, 104 55045 Pietrasanta Lucca ” Italia

Condividi questo articolo