Incidenti stradali: normativa più severa

è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2006 la legge 21 febbraio 2006, n.102 recante “Disposizioni in materia di conseguenze derivanti da incidenti stradali”, in vigore dal 1 aprile 2006.

.

Sul piano delle sanzioni le nuove norme prevedono, in particolare:

-la sospensione della patente da quindici giorni a tre mesi, se è stata provocata una lesione personale colposa; fino a due anni, se è stata provocata una lesione personale colposa grave o gravissima; fino a quattro anni, nel caso di omicidio colposo (art. 1);

- la reclusione da due a cinque anni, nel caso di omicidio colposo (art. 2, 1);

- la reclusione da tre mesi a un anno, o la multa da euro 500 a euro 2.000, se sono state provocate lesioni gravi; la reclusione da uno a tre anni nel caso di lesioni gravissime (art. 2, 2)

Le nuove norme mirano altresì ad una maggiore tutela delle vittime di incidenti stradali, nei due modi seguenti:

- abbreviando i tempi per le indagini preliminari e per la fissazione della data del giudizio (art. 4);

- provvedendo su richiesta del danneggiato, qualora risultino gravi elementi di responsabilità a carico del conducente, all'assegnazione di una provvisionale pari ad una percentuale variabile fra il trenta ed il 50 per cento dell'entità del risarcimento presumibile (art. 5, 1).

Fonte:www.governo.it

Condividi questo articolo