La bolletta Enel si paga anche al bar e in tabaccheria

Da domani 20 gennaio sarà possibile pagare la bolletta Enel anche presso 20.000 tabaccherie, bar, ricevitorie e cartolerie che espongono il marchio Puntolis, vale a dire gli esercizi commerciali collegati alle reti di Lottomatica e Totobit (l'aziende del Gruppo Lottomatica). Ma non solo. Saranno coinvolte anche le tabaccherie nelle quali non si gioca al Lotto, ma che risultano comunque connesse ai Servizi Base 2001, la società controllata dalla Federazione italiana tabaccai (Fit).

Il nuovo servizio è frutto dell'accordo tra Enel e Lis Finanziaria che hanno voluto offrire alla clientela una modalità di pagamento semplice e veloce. Le infrastrutture coinvolte infatti ” si legge nella nota – rappresentano insieme la più capillare rete italiana per i servizi al cittadino: ogni annuo effettuano circa 190 milioni di operazioni per un controvalore di oltre 2,2 miliardi di euro.

Per pagare la bolletta Enel sarà sufficiente comunicare all'addetto il numero cliente Enel e l'importo da pagare (riportati in alto a destra sulla bolletta) e procedere al pagamento utilizzando la propria carta Bancomat. Il cliente riceverà quindi un promemoria, valido come attestazione dell'avvenuta operazione. La transazione viene comunicata in tempo reale, via telematica, all'Enel che la registrerà sul proprio sistema e comparirà sul riepilogo del conto corrente bancario come “pagamento Bancomat fattura Enel”.

Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 6 alle 23, compresi i festivi e ha un costo di 1 euro, lo stesso praticato dagli altri enti esattori per servizi analoghi come il pagamento del bollo auto.

Fonte: Miaeconomia

Condividi questo articolo