La bussola dei diritti. Vacanze in arrivo, cosa metto in valigia?

 Estate tempo di vacanze e di partenze, al mare, in montagna o all’estero, non importa dove, l’importante è andare. E allora pronti partenza si parte… ma non prima di aver messo tutto ciò che occorre in valigia. Per essere sicuri di non dimenticare nulla meglio preparare una lista delle cose da portare. Ovunque si decida di viaggiare è necessario portare con sé un documento di identità valido (carta di identità e/o passaporto) e una patente di guida se si decida di partire in macchina o di noleggiarla una volta giunti a destinazione. Pertanto la cosa da fare sarà quella di controllare che il documento non sia scaduto o in procinto di scadenza. In tale ultimo caso sarà opportuno recarsi presso gli uffici competenti per il rinnovo dei documenti (municipio e commissariato di polizia) avendo ben presente i tempi per il rinnovo e la data prevista per la partenza in modo da poter partire tranquilli.

Per chi viaggia all’estero la carta di identità dovrà essere valida per l’espatrio se si resta all’interno dei Paesi dell’Unione europea, mentre sarà necessario il passaporto per un viaggio internazionale. Sempre per il viaggio è sempre bene informarsi con congruo anticipo su eventuali vaccini da fare e sui visti necessari per poter accedere all’interno dei Paesi scelti come meta di destinazione. Una volta rinnovati e ottenuti tutti i documenti necessari per la partenza, attenti a non dimenticarli a casa, ma a inserirli subito in valigia, facendone una fotocopia per una maggiore sicurezza. Non dimenticare poi di mettere in valigia la tessera sanitaria.

Qualunque sia la meta vacanziera poi è bene stipulare una assicurazione di viaggio a copertura di eventuali problemi di salute o disservizi che potrebbero verificarsi durante il periodo della vacanza. Oggi anche le assicurazioni sono “all inclusive”, se si considera che sono modulabili a seconda delle necessità delle diverse tipologie di viaggiatori. E cosi si può scegliere una assicurazione solo medica o una tutto compreso a copertura di altri ulteriori eventuali disagi verificabili, come a esempio in caso di prolungamento del soggiorno per malattia, infortunio, o di rimborso spese per danni da furto , rapina o scippo del proprio smartphone, tablet o fotocamera, etc. Una volta sottoscritto, il contratto di assicurazione dovrà essere messo in valigia nel caso ce ne fosse bisogno.

Per la vacanza al mare non dimenticare di portare in valigia oltre a un abbigliamento leggero, soprattutto occhiali da sole e una crema solare protettiva adeguata per ripararsi dai raggi ultravioletti, un cappello e dell’acqua per evitare un malore o una disidratazione. Per la vacanza in montagna invece ricordati di portare abbigliamento e scarpe adatti per il trekking, crema solare e occhiali da sole per i raggi ultravioletti, una borraccia da almeno un litro, dei medicinali generici, un repellente per gli insetti e qualcosa per le vesciche.

Per chi soffre di una patologia in particolare o è un soggetto allergico, è opportuno portare con sé una certificazione del medico specialista o del proprio medico curante che ne attesti la patologia e la necessità dei medicinali da assumere. In tutti i casi e in base alla destinazione dove trascorrere la vacanza è sempre bene portare con sé un kit di pronto soccorso contente a esempio, del disinfettante, garze sterili, cerotti, bende, degli analgesici, una crema anti-scottature e una crema contro le punture di zanzare e di api.

Non tutti hanno una buona conoscenza di una lingua straniera, che sia l’inglese, il francese o lo spagnolo, per questo se la meta del viaggio è al di fuori dell’Italia, in valigia non può mancare un piccolo vocabolario che potrà esserci d’aiuto ad esempio, per richiedere una informazione stradale o di un monumento da visitare che non riusciamo a trovare,  Trafalgar Square a Londra, la Torre Eiffel a Parigi, la Sagrada Família a Barcellona. Ricordiamo poi che nell’era del digitale le App possono essere molto utili per i diversi usi che se ne possono fare a seconda dei servizi erogati. Anche per i viaggiatori giocano un ruolo fondamentale perché permettono di avere sempre a portata di mano informazioni utili.

Se hai dimenticato il vocabolario o la guida turistica a casa, non temere puoi sempre scaricare qualche App in tuo aiuto, come ad esempio la applicazione che dà anche la possibilità di tradurre offline, quella con la funzione di convertitore di valuta o sulla mobilità della città in cui soggiornerai. Per chi parte in aereo è bene verificare prima sul sito della compagnia aerea scelta le dimensioni del bagaglio da imbarcare in modo da non avere sorprese una volta in aeroporto.

Riepilogando, prima di partire fai la lista delle cose da portare viaggio e poi inseriscile in valigia a seconda della tua meta vacanziera, facendo attenzione a non dimenticare nulla. Prendi una guida del luogo che visiterai durante la vacanza, fai la fotocopia dei documenti di identità in corso di validità, ricordati di portare i biglietti ferroviari, aerei o marittimi necessari per viaggio per tutta la tua famiglia e fanne anche una copia, stipula un’assicurazione viaggio a copertura di eventuali problemi di salute, smarrimento dei bagagli o ritardi/cancellazioni dei voli, l’assicurazione può fare davvero molto per farci sentire più sicuri per tutto il viaggio. Insomma non resta che augurarvi buone vacanze!

di Claudia Ciriello

 

Condividi questo articolo