La casa efficiente

L'energia che utilizziamo per uso domestico rappresenta il 20% dei consumi finali del nostro Paese; il potenziale di risparmio in ogni appartamento è molto elevato.


Solo per l'illuminazione, per esempio, si potrebbe risparmiare ben il 57% dell'energia che consumiamo oggi non rinunciando a un singolo raggio di luce. Come? In due modi: con piccoli gesti quotidiani  e utilizzando lampadine a fluorescenza (CFL) piuttosto che le classiche e vetuste lampadine a incandescenza. Le CFL costano si un po' di più, ma consumano fino a 7 volte meno energia e durano dalle 6 alle 15 volte di più. L'investimento, quindi, si ripaga ampiamente. Abbiamo selezionato le migliori sul mercato italiano, scoprile.

Anche nel settore degli elettrodomestici il potenziale di risparmio energetico è elevato, attorno al 50%. E anche in questo caso i consumatori possono fare molto: fare attenzione all'etichetta energetica  (scarica  il pdf)  per scegliere sempre l'apparecchio di classe A+ o A++, razionalizzare l'uso degli elettrodomestici (utilizzando lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico, per esempio) e spegnendo gli stand by  (scarica il pdf).   Elenchiamo gli elettrodomestici più efficienti divisi per categorie, scoprili cliccando sul menu in alto.

Nel 2006, la prima edizione della campagna WWF GenerAzione Clima si è occupata proprio dell'efficienza energetica negli appartamenti. Per l'occasione, è stato redatto un opuscolo che indica quali sono le azioni più efficaci da intraprendere per rendere la nostra casa meno energivora senza per questo abbassare il nostro tenore di vita.

Fonte: www,eurotopten.it

Condividi questo articolo