La dura vita del bagnante: non solo diritti ma anche doveri

Non solo diritti ma anche doveri. La vita del bagnante è davvero dura: fare attenzione alla bandiera rossa che indica un pericolo per cui è consigliato evitare di immergersi; rendersi visibili quando si decide di nuotare. E' consigliato, infatti, a chi vuole nuotare in mare di rendersi visibile alle imbarcazioni utilizzando una calottina colorata o legandosi una boa da sub al corpo inoltre, onde evitare di allontanarsi troppo dalla zona riservata alla balneazione, è bene nuotare parallelamente alla spiaggia.

Adesso affrontiamo un tasto dolente. I giochi da spiaggia. In linea generale tutti gli sport o le attività che possono recare molestie agli altri bagnanti sono vietate sulle spiagge in concessione anche se i singoli Comuni possono decidere diversamente. Sulle spiagge libere, invece, non è vietato giocare anche se è buona educazione non dare fastidio. Al pari degli sport nelle zone in concessione è generalmente vietato tenere la radio ad alto volume o fare eccessivo rumore. Sempre sulle spiagge in concessione è vietato portare cani o altri animali al di fuori delle eventuali aree a loro dedicate.

2008 – redattore: VC

Fonte: helpconsumatori.it

Condividi questo articolo