L'amore non vince tutto. Meglio la fiducia

UN SONDAGGIO SUI SENTIMENTI DEGLI ITALIANI Importante nella relazione di coppia la capacità di affrontare insieme i “lati oscuri” «Non sempre in amore si è felici», dice Martina che nel film «L'amore non basta» vive con Angelo una relazione tormentata e incompiuta. E la maggioranza degli italiani concorda. Almeno stando al sondaggio di Parship.it che sul tema ha interpellato un campione di 1.006 persone composto da 678 donne e 428 uomini.

Con tutto il rispetto per chi crede ai colpi di fulmine e ai sentimenti rapinosi, oltre la metà del campione, il 56% degli uomini e il 58% delle donne non ha alcun dubbio: l'amore all'inizio è certo fondamentale ma perché una relazione possa stabilizzarsi e durare nel tempo è fondamentale «la capacità di confrontarsi e affrontare eventuali lati oscuri personali e di coppia».

Insomma, si dà per scontato che qualche magagna anche il principe azzurro la possa nascondere e che, dopo la passione, ci vogliano tanta pazienza e soprattutto una grande disponibilità. La ricetta della «costruzione di un amore», per citare una bella canzone di Ivano Fossati, prevede un impegno costante per crescere insieme, aumentare la reciproca conoscenza e creare una condizione di intimità che faccia nascere e consolidarsi la fiducia. Una specie di lavoro a tempo pieno, che consente poche distrazioni.

E infatti molto meno importante appare, stando a questo sondaggio, uno dei pilastri della coppia evoluta: «Lasciarsi aperti degli spazi di libertà personale». Lo vuole solo il 22% degli uomini e il 20% delle donne. Per gli altri fare tutto insieme non è una gabbia ma il paradiso. O almeno una condizione perfettamente normale e auspicabile.

 Ma il colpo di grazia all'ideale (femminista?) di una coppia passionale ma anche aperta, cosmopolita ma anche domestica, lo dà la risposta alla terza domanda, ovvero, la vita in due scorre più serenamente quando le faccende pratiche sono condivise? Bene, «impegnarsi e dividersi i lavori domestici e le commissioni da fare» è importante solo per il 2% dei partecipanti al sondaggio. Resta non detto, e forse indicibile, cosa determini la scelta di una persona piuttosto che di un'altra. Il 16% degli uomini e il 14% delle donne intervistati è convinto che l'amore vada «alimentato», una minoranza prescinde anche dal sentimento.

 Per il 4% degli uomini e il 5% delle donne): «Alla fine l'amore non è necessario: basta voler stare insieme, ognuno per le sue ragioni». Fonte:www.lastampa.it

 Pubblicato da: fiore

Condividi questo articolo