LAZIO: ABATE – TARZIA OGGI PRESENTANO PROPOSTA DI LEGGE SU INCIDENTI DOMESTICI

Una proposta di legge regionale contro gli incidenti domestici è l'inizia dei consiglieri della Regione Lazio, l'On. Luigi Abate e L'On. Olimpia Tarzia (Lista Polverini). L'inizativa verrà presentata oggi nel corso di una conferenza stampa presso l'Hotel Champagne Garden di Roma.

Gli incidenti domestici sono un problema che troppo spesso si è portati a sottovalutare, ma che in realtà rappresentano la prima causa di infortuni, talvolta anche mortali, superando di gran lunga gli incidenti sul lavoro e quelli stradali. La nostra proposta di legge vuole intervenire operativamente sul territorio regionale per promuovere la cultura della sicurezza in ambito domestico con l'ausilio di figure professionali, provenienti anche dal mondo dell'associazionismo e del volontariato, in grado di monitorare i casi di rischio, intervenire e certificare la messa in sicurezza delle abitazioni”. E' il commento dell'on. Abate all'iniziativa. 

“Il tema della sicurezza domestica è assolutamente cruciale e prioritario, perché significa garantire un presente più stabile e sicuro ai nostri bambini, ai nostri genitori, ai nostri anziani. Le nostre stesse famiglie sono messe a rischio da un ambiente domestico non a norma. Per tutti questi motivi è prioritario che la Regione intervenga affinché si realizzi una azione vasta e capillare di messa in sicurezza delle abitazioni del territorio laziale”- dichiara in una nota, l'altra firmataria della proposta di legge, Olimpia Tarzia. 

Nel corso della conferenza stampa verrà illustrata la proposta di legge che inizierà il suo iter legislativo la prossima settimana presso la XIV Commissione Consiliare della Regione Lazio e verranno anche forniti dati sulla drammatica incidenza del fenomeno sulla comunità.

Gli incidenti domestici, secondo i dati statistici, sono un fenomeno capillarmente diffuso e molto spesso di impressionante gravità, anche se l'interesse mediatico da essi suscitato è di gran lunga inferiore rispetto ad altri  tipi di incidenti.

AGENPARL) – Roma,

Condividi questo articolo