L’FDA mette al bando 19 sostanze presenti nei saponi antibatterici. E in Europa?

I saponi antibatterici sono davvero sicuri? L’FDA ha deciso di mettere al bando per quanto riguarda i prodotti in vendita negli Stati Uniti 19 sostanze presenti nei saponi antibatterici per le mani e per il corpo.

Secondo la nuova decisione dell’FDA, le aziende che ancora utilizzano le sostanze oggetto della messa al bando nei propri prodotti per l’igiene delle mani e del corpo dovranno smettere di adoperarle entro 1 anno.

Se non le elimineranno, i prodotti stessi che le contengono verranno rimossi dal mercato. A quanto pare negli Stati Uniti i saponi antibatterici per le mani e per il corpo contengono almeno alcune di queste sostanze secondo il parere di Theresa Michele, direttore della Division of Nonprescription Drug Products dell’FDA.

Tra le sostanze più conosciute tra quelle che troviamo nel mirino dell’FDA compare il Triclosan, che viene impiegato non soltanto nei saponi antibatterici ma anche nei comuni dentifrici e nei detergenti intimi.

Già nel 2013 l’FDA stava pensando alla messa al bando del Triclosan il cui impiego secondo l’American Society Of Microbiology potrebbe aumentare il rischio di infezioni invece di ridurlo.

Ecco la lista delle sostanze che l’FDA ha deciso di mettere al bando.

Le sostanze segnalate qui di seguito con la dicitura ‘Ammesso in UE’ sono attualmente presenti nell’Inventory of Cosmetic Ingredients della Commissione Europea che stabilisce la nomenclatura degli ingredienti utilizzati nei prodotti cosmetici in Europa. Per tali ingredienti nella tabella europea non sono segnalate restrizioni.

1) Cloflucarban (antimicrobico, deodorante) – Ammesso in UE

2) Fluorosalan (antimicrobico) – Ammesso in UE

3) Hexachlorophene – Sostanza considerata molto tossica in UE

4) Hexylresorcinol – Qui il parere dell’Efsa

5) Iodine complex (ammonium ether sulfate and polyoxyethylene sorbitan monolaurate)

6) Iodine complex (phosphate ester of alkylaryloxy polyethylene glycol)

7) Nonylphenoxypoly (ethyleneoxy) ethanoliodine

8) Poloxamer-iodine complex

9) Povidone-iodine (antimicrobico) – Ammesso in UE 

10) Undecoylium chloride iodine complex

11) Methylbenzethonium chloride (antimicrobico, deodornate) – Ammesso in UE

12) Phenol (greater than 1.5 percent)

13) Phenol (less than 1.5 percent)

14) Secondary amyltricresols

15) Sodium oxychlorosene

16) Tribromsalan  

17) Triclocarban

18) Triclosan (conservante) – Ammesso in UE

19) Triple dye

Consulta qui il Database delle informazioni sugli ingredienti cosmetici della Commissione Europea.

Marta Albè

Fonte: greenme.it

Marta Albè

Condividi questo articolo