L'Italia è il Paese con più mamme over 40

Il primo figlio? Arriva a quarant'anni. Se la tendenza a un aumento dell'età in cui si diventa madri è diffusa un po' in tutti i Paesi occidentali, l'Italia è il Paese dove è maggiore l'incidenza di nascite da madri over 40: il 4,6% nel 2005, con picchi superiori in Sardegna (7,2%) e valori che superano il 6% in alcune grandi province come Bologna, Roma, Genova, Firenze. E non solo si tende a partorire più avanti negli anni: spesso quello avuto in età over 40 è anche il primo figlio. Lo afferma la ricerca «Approaching the Limit: Long-Term Trends in Late and Very Late Fertility», pubblicata dalla «Population and Development Review» e realizzata fra gli altri da Francesco Billari, demografo e direttore del Centro per la ricerca sulle dinamiche sociali dell'Università Bocconi.

L'aspetto critico non riguarda solo la percentuale di madri over 40. Investe il rinvio stesso della maternità che espone le donne a un rischio crescente di sterilità. Con l'aumento dell'età aumenta anche la percentuale di fallimenti nelle tecniche di fecondazione assistita, che dai 40 anni in poi può arrivare all'85%. «Non sembra essersi verificato uno spostamento dell'età della menopausa – si legge nella ricerca in riferimento alla letteratura medica – che rifletta l'aumento della longevità». Un peso importante, nella ricerca della maternità, è dunque proprio l'età: per le donne che tentano di avere un figlio dopo i 40 anni, 36 su 100 restano senza figli e solo 7 diventano madri grazie alle tecniche di riproduzione assistita.

- redattore: Fonte: Helpconsumatori.it

Condividi questo articolo