LO ZODIACO: GEMELLI

Allorché il Sole percorre il segno dei Gemelli (dal 22 maggio al 22 giugno) è il tempo della diversificazione e di una intensificazione degli scambi sia interiormente sia con l'ambiente circostante. Considerando a questo proposito il regno vegetale, vediamo che la vita si esprime ora pienamente attraverso la diversificazione delle forme e dei colori.

 Ogni pianta mostra ormai, attraverso i suoi fiori e le sue foglie, i caratteri distintivi della propria specie. Quanto al regno animale i genitori si apprestano al compito di nutrire e sostenere i piccoli che, curiosi, vanno a esplorare l'ambiente circostante. Le energie proprie del segno dei Gemelli si esprimono più precisamente a livello della natura umana con un impulso che invita l'uomo ad aprirsi al mondo che lo circonda per scambiare, comunicare e scoprire la molteplicità. Così non deve stupire se, sensibile all'energia dei Gemelli, egli da sovente l'impressione di essere una persona che si lascia sollecitare dall'ambiente immediato ed è costantemente in movimento. Oltre a questo primo aspetto, il segno dei Gemelli (segno d'aria governato dal pianeta Mercurio) risveglia la facoltà di interpretare e di adattare ciò che l'uomo percepisce al fine di rendergli accessibile la conoscenza. In questo senso questo segno gli conferisce una mentalità vivace, curiosa, intelligente e ricettiva. Sotto l'influenza dell'energia dei Gemelli la facoltà di pensare si rivela duttile e mobile e non induce la persona a concetti rigidi, a schemi di pensiero prestabilito e a opinioni cristallizzate. Lo invita, al contrario, ad aprirsi al mondo che lo circonda e il segno dei Gemelli conduce rapidamente l'uomo a confrontarsi con la dualità. Infatti la dualità è la problematica maggiore che il segno dei Gemelli invita a vivere e risolvere. Per meglio comprendere prendiamo l'esempio del bambino che, avendo finora soltanto conosciuto l'ambiente intimo e protetto della famiglia, lascia per la prima volta la casa per andare a scuola. è evidentemente una prova traumatica per colui che non è stato preparato a una tale esperienza. Egli dovrà fronteggiare un ambiente molto differente. Forzato ad adattarsi all'organizzazione della classe e dello spazio che è differente dal focolare domestico, dovrà anche affrontare gli altri ragazzi che, educati in modo diverso, non hanno necessariamente le sue stesse esigenze. Dovrà ancora sottomettersi a una nuova autorità, quella del suo maestro di scuola, i cui propositi non coincidono sempre con quelli dei genitori. Questo dramma, ricco di importanti contrasti esistenti tra ciò che il bambino ha conosciuto fino a ora e ciò che ora egli percepisce, ben corrisponde a ciò che una persona sensibile all'energia del segno dei Gemelli sente in modo profondo quando prende coscienza dell'inadeguatezza tra la sua realtà interiore e ciò che il mondo esteriore gli impone. Attraverso l'esperienza della dualità il suo compito consiste nello scoprire che cos'è l'opposizione, ma consiste anche nel comprendere che cos'è la complementarietà tra due elementi apparentemente contraddittori e la tensione creatrice che ne deriva. Questo è il messaggio che noi possiamo leggere nel simbolo stesso del segno dei Gemelli, due fanciulli che si tengono per mano. è l'immagine eloquente del dualismo che sarà vissuto nel suo aspetto complementare e non nella sua dimensione conflittuale. Questa dualità che accompagna una presa di coscienza del mondo esteriore è in realtà il riflesso di una dualità interiore. Il segno dei Gemelli induce infatti a prendere coscienza anche della dualità che esiste tra l'individualità (dimensione spirituale) e la personalità (dimensione dei vari corpi). La sfida a cui questo segno rinvia consiste quindi nel realizzare la complementarietà della coppia corpo-spirito, dovendo ciascuno svilupparsi in armonia con l'altro e non a suo discapito. In effetti il corpo permette allo spirito di manifestarsi sul piano materiale e in questo senso deve essere riconosciuto per quel che è. è al cuore stesso di questa dialettica inferiore ormai percepita come creatrice che l'uomo, sotto l'influenza del segno dei Gemelli, scoprirà una forza possente che apprenderà a utilizzare per edificare il suo essere interiore e per costruire il mondo esterno. A un livello inferiore questa dualità è sentita nel seno stesso della dimensione corporale, che comprende, ricordiamolo, il corpo mentale, il corpo emozionale, il corpo energetico e quello fisico. In effetti, essendo il segno dei Gemelli governato da Mercurio (signore della mente), l'uomo ricettivo a queste energie avrà la tendenza a operare una netta separazione tra la sua natura razionale da una parte e la sua natura emozionale e istintiva dall'altra. Privilegiando la prima a danno della seconda, egli sarà incline a sottomettere le sue emozioni al controllo della ragione. Ne risulterà un curioso sdoppiamento interiore dove, di volta in volta, egli ricoprirà ora il ruolo dell' attore, ora quello dello spettatore. Così la persona sensibile all'energia dei Gemelli è indotta a guardarsi agire, e questo è il suo dramma. In effetti questa autoanalisi lo conduce a rimettere in questione la fondatezza del suo comportamento. Per questo motivo viene definito velleitario. Mal gestita, questa tendenza lo condurrà a divenire un eterno indeciso tra dò che egli vede e quello che pensa, tra quello che esprime e quello che sente, tra quello che pensa di dover esprimere e quello che effettivamente esprime. Spinta all'estremo, questa attitudine sarà all'origine di una profonda angoscia esistenziale e di una fobia per l'avvenire. Non trovando il modo giusto di agire o di percepire, l'individuo esiterà, dubiterà e cadrà così nell'instabilità, nell'incostanza e disperderà le proprie energie. Se ben gestita tuttavia, la capacità di stabilire un giusto equilibrio tra sé e l'esperienza vissuta procura una grande adattabilità. Così, il segno dei Gemelli porta a relativizzare i fatti dell'esistenza. In effetti, per la sua abilità a prendere le cose da diversi punti di vista, scopre che le cose e le situazioni non sono affatto assolute ma sono molto spesso relative. Così, lungi dal fissarsi sui dogmi, sulle istituzioni, sugli schemi e sui quadri di pensiero prestabiliti, dimostra allora, al contrario, una vivacità e una originalità mentali di rilievo. Tuttavia, se questa capacità di relativizzare è praticata nell'esagerazione può condurre a sviluppare una grande superficialità, l'individuo non si prende la pena di analizzare una situazione che egli sa essere relativa. Peggio ancora, quando questa tendenza a prendere una distanza dalla realtà è vissuta in modo eccessivo, l'individuo è allora incline a stare sul piano mentale dove elabora un numero incredibile di teorie senza mai confrontarle con la realtà. Ecco ancora un modo pericoloso di gestire le energie risvegliate dal segno dei Gemelli. Per trasformare questo aspettonegativo, relativo all'energia del segno dei Gemelli mal integrata, l'individuo dovrà una volta di più risolvere la dualità considerando l'ideazione e la concretizzazione in un rapporto di complementarietà e non di opposizione. Dunque, per risolvere le problematiche proprie dell'energia del segno dei Gemelli, ovvero realizzare una gestione feconda della dualità, l'uomo dovrà sviluppare la sua capacità di comunicare. In effetti ciò è essenziale per risolvere tutti i contrasti. Quindi il segno dei Gemelli induce l'uomo a instaurare in se stesso un vero dialogo affinchè l'ascolto dei bisogni corporali possa essere in armonia con le esigenze dello spirito. Ora, questa armonizzazione sarà compiuta pienamente grazie allo sviluppo equilibrato del piano mentale di cui Mercurio (maestro del segno dei Gemelli) è il governatore. Al fine di armonizzarsi meglio con le energie proprie del segno dei Gemelli la tradizione dell'ermetismo cristiano propone di meditare sulla terza profezia letta durante la cerimonia del Sabato Santo. Se questa meditazione è svolta coscienziosamente permetterà di risvegliare e sviluppare in se stessi le potenzialità iniziatiche relative al segno dei Gemelli.

Tratto da: Zodiaco e sviluppo spirituale

Edizioni: L'Età dell'aquario

Condividi questo articolo