MINORI. Lucca, al via protocollo Mi.Ri.A.M. contro gli abusi sui minori

è nato un nuovo strumento contro le forme di violenza e di abuso a danno dei minori: si chiama MI.RI.A.M. (Minori a Rischio di Abuso e/o Maltrattamento) e prevede, in ambito scolastico, interventi coordinati tra le Pubbliche Amministrazioni, competenti in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno della pedofilia.

 

Questa mattina, infatti, nella Prefettura di Lucca è stato approvato e sottoscritto il Protocollo, oltre che dal prefetto di Lucca Carmelo Aronica, dal Presidente del Tribunale per i Minorenni e dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze; dal Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Lucca, dal Questore, dal Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, dal Presidente della Provincia, dai Presidenti delle Articolazioni zonali della Conferenza dei Sindaci della Piana di Lucca, della Versilia e della Valle del Serchio, dai Direttori Generali delle Aziende U.S.L. nn. 2 e 12, dal segretario Provinciale Federazione Italiana Medici Pediatri.

Si tratta di uno strumento, spiegano dal Viminale, a disposizione degli educatori in caso di rilevazione sui minori di forme di disagio o malessere psicofisico di origine scolastica o extrascolastica, che sollecitano l'esigenza di attivare interventi adeguati e strategie idonee. Il Protocollo prevede: l'acquisizione nel progetto della figura del Pediatra di famiglia, quale soggetto sanitario idoneo alla rilevazione di situazioni di criticità, in quanto a contatto coi minori fino all'età di 14 anni e con le relative famiglie; l'impegno da parte delle Conferenze dei Sindaci a concorrere alla formazione permanente dei Referenti, nonché degli operatori sociali, sanitari e scolastici mediante l'erogazione annua di fondi finalizzati al progetto.

2007 – redattore:

Fonte: helpconsumatri.it

Pubblicato da: Fiore

Condividi questo articolo