Mobili contenitori: jolly indispensabili nelle case moderne.

Trovano posto nella zona pranzo e nel soggiorno, ma anche in ingresso e in camera da letto: sono i mobili contenitori, utili, anzi indispensabili nella case di oggi. Pratici per riporvi stoviglie, libri, oggetti e biancheria della casa, sono progettati all'insegna della razionalità e disegnati con forme lineari, sobrie e raffinate, in modo da poter essere inseriti senza alcun problema in qualsiasi ambiente, creando a piacimento anche inusuali composizioni con altri pezzi d'arredo.

Mixer di Birex si compone di versatili monoblocchi ingresso ad anta scorrevole, provvisti di vano guardaroba, scarpiera di varie dimensioni, consolle e accessori vari.

Azienda giovane e dinamica che ha saputo, in poco più di quindici anni di attività, conquistare una posizione leader prima nel comparto dei mobili di servizio per la casa e successivamente anche nel comparto dei mobili per il bagno, Birex presenta Mixer, un programma di mobili per l'ingresso costituito da un monoblocco e da elementi componibili. Denominatore comune della collezione è una linea essenziale e contemporanea, abbinata ad una grande funzionalità, per soddisfare qualsiasi esigenza fruitiva nel minimo ingombro. Il programma è completato da pannelli boiserie, proposti sia in nobilitato che in metallo, e da numerosi accessori.
Il versatile monoblocco dispone di un& apos;anta scorrevole, che racchiude un vano guardaroba, ed è affiancabile da una scarpiera di varie dimensioni o da una console, l'una e l'altra completabili con diversi accessori. In alternativa si possono realizzare piccole ambientazioni ricorrendo agli elementi componibili e utilizzando anche la boiserie, che consente le più varie articolazioni strutturali.
I mobili del programma Mixer sono realizzati in agglomerato Classe E1, con rivestimento in Ecowood e con bordi in ABS. Le finiture dei frontali sono disponibili in rovere e ciliegio chiaro e nei colori beige, bordeaux e marrone; i pannelli boiserie in nobilitato, invece, sono finiti in rovere e ciliegio chiaro, mentre quelli in metallo nei colori alluminio, beige e marrone.

Progettati per sfidare le mode, i mobili Riva 1920 sono realizzati per durare nel tempo: la qualità dei materiali, il design, la cura nei dettagli e nelle finiture fanno di ogni pezzo un investimento per il futuro. I mobili Riva sono interamente finiti a mano, con materiali non dannosi per l'organismo. Mobili che possono essere tramandati di generazione in generazione sono la soluzione più ecologica per ottenere un basso impatto ambientale senza rinunciare al comfort.
La collezione Oro Edition è realizzabile in legno di ciliegio americano di forestazione; la finitura prevede un trattamento a base di cera e oli naturali e atossici, che risaltano al massimo le venature del legno. La diverse tonalità, dunque, sono da ritenersi un pregio, in quanto sinonimo di materiale naturale, del tutto privo di coloranti e fibre artificiali. Della collezione fa parte la credenza Los Angeles, un mobile a tre cassetti e tre ante con frontali “finto cassetto”. L'allestimento interno di ogni vano è completato da un ripiano regolabile in altezza. I cassetti sono in legno massiccio, assemblati con incastri a “coda di rondine”. La struttura è in legno multistrato e legno massiccio.

Personalità spiccata, volumi rigorosi, giuste proporzioni, dimensioni oversize: i prodotti Laurameroni trasformano, con estro ed inventiva, le forme più semplici in opere di artigianato artistico.

Per festeggiare i cinque anni di attività e il successo ottenuto da Maxima, Laurameroni design collection arricchisce questa importante collezione con un nuovo mobile contenitore a sviluppo verticale, quasi un totem che può ergersi con eleganza in ogni spazio della casa o dell'ufficio.
Il suo linguaggio si articola nel volume pieno e monolitico del parallelepipedo che gioca e si specchia nella sottile lastra in acciaio che, piegata a “L”, lo completa e diffonde una lieve luminosità. Il corpo del mobile e i cassetti possono essere in legno (nelle essenze di noce e di palissandro fiammato) o in legno laccato, in una vastissima gamma di colori. Il fianco e i piani interni, invece, sono realizzati in una lastra di acciaio inox lucidato a specchio. Dotato di anta a battente e luce esterna puntiforme a led orientata verso l'alto, il mobile si può attrezzare con ripiani e cassetti interni.

Al mobile/contenitore Atena di Tisettanta la maniglia ricavata direttamente dal frontale del cassetto e posizionata in modo asimmetrico conferisce una forte caratterizzazione.

Quella che il marchio Tisettanta propone è una “nuova libertà dell'abitare”, declinata in mobili contraddistinti da una forte originalità: design essenziale, soluzioni funzionali innovative, massima versatilità. La qualità è garantita dalla scelta di materiali attentamente selezionati: pannelli lignei e tamburati dalle caratteristiche elevate e costanti, vetri temperati e vernici atossiche.
Caratterizzato dall'armonia tra la solidità del design e la leggerezza del cristallo, il contenitore/scrittoio Atena ha la struttura a telaio in massello e i fianchi in vetro trasparente temperato. La maniglia, ricavata direttamente dal frontale del cassetto, è posizionata in modo asimmetrico, conferendo al mobile una forte caratterizzazione. Il piedino è in metallo a sbalzo.

Il cubo Optik di Kartell nasce da una particolare ricerca sulla superficie, divisa in moduli piramidali a base quadrata che, attraverso il riflesso della luce, creano un curioso gioco di effetti ottici.

Un oggetto emozionante Optic di Kartell: è un cubo dalla superficie sfaccettata e trasparente o specchiante, che grazie a uno spettacolare gioco di colori e immagini riflesse, crea un'atmosfera quasi magica. Optic è un cubo contenitore in PMMA con antina la cui la cui superficie è decorata da piramidi a base quadrata, leggermente a rilievo, che, con la superficie specchiante o trasparente, creano un effetto ottico di grande impatto. Optic è un cubo di 40x40x40 cm ed offre infinite possibilità di combinazioni. Più cubi si possono accostare, impilare e comporre linearmente: a seconda della quantità e della loro disposizione si prestano a risolvere svariate funzioni, regalando all'ambiente un tocco di charme.

Lo spazio interno della credenza Ludwig, rischiarato da una doppia fila di punti luminosi, appare come un unico grande vano, aperto e liberamente fruibile da ogni lato, ed organizzato con leggeri telai in metallo cromato, ripiani trasparenti e cassetti.

Un nuovo concetto di mobile credenza, sintesi della grande esperienza dell'azienda Acerbis& lt;/B>, da sempre riconosciuta come specialista nei contenitori e nei sistemi di apertura. Si tratta di Ludwig: una forma semplice, un volume puro, quasi astratto, dove l'assenza di inutili dettagli dà massimo risalto al valore della materia, al pregio della finitura. Un mobile in cui l'uso di materiali diversi, enfatizzati dalla luce e sapientemente accostati all'acciaio lucido dei fianchi e della base, definisce di volta in volta un' emozione diversa, da cogliere con la vista e con il tatto. La ricchezza dei riflessi della laccatura lucida, l'elegante sobrietà del rovere, il fascino dell'ebano, la bellezza naturale delle venature del frassino olivato, enfatizzata selezionando ed accoppiando con cura l'impiallacciatura, che è anima del tronco dell'albero e “corteccia del mobile”.
Ludwig, tanto sorprendente da chiuso quanto da aperto per la tecnologia e la praticità d'uso. Con un semplice ed unico gesto, mentre la grande anta ruota verso il basso arretrando parzialmente, misteriosamente una parte del top si solleva aprendo completamente alla vista il contenuto della credenza (sistema brevettato Dual-Flap®).

Birex (http://www.birex.it)

Riva 1920 (http://www.riva1920.it)

Laura Meroni (http://www.laurameroni.

Tisettanta (http://www.tisettanta.com)

Kartell (http://www.kartell.it)

Acerbis International (http://www.acerbisinternational.com)

Fonte: www.arredamenti.it

Condividi questo articolo