Mondiali di Calcio: c’è chi guarda le partite e chi fa shopping online

Secondo un sondaggio di vente-privee.com, mentre gli uomini guardano i Mondiali di Calcio le donne preferiscono fare shopping online.

I Mondiali di Calcio di Brasile 2014 sono alle porte e come succede ogni quattro anni si apre un acceso dibattito domestico fra uomini e donne. In genere (anche se non è sempre detto) gli uomini vogliono guardare le partite, mentre le donne preferiscono fare altro: secondo il sondaggio di vente-privee.com, in particolare, il gentil sesso durante i match del Mondiale desidera fare shopping online cercando un prodotto vantaggioso tra gli operatori che offrono carte di credito.

Vente-privee.com è uno dei siti leader nel settore dell’e-commerce e ha effettuato questo simpatico sondaggio proprio in vista dei Mondiali di Calcio di Brasile 2014 che si terranno dal 12 giugno al 13 luglio come si può vedere dal calendario delle partite sul sito ufficiale Fifa. Le interviste fatte, in particolare, vogliono rappresentare le tipiche schermaglie fra marito e moglie o fidanzati e fidanzate durante le partite di calcio della nazionale del proprio Paese

È ovviamente interessante e curioso leggere le risposte e ad esempio notare che il 52% degli uomini italiani considera molesta la presenza della propria partner durante una partita dei Mondiali di Calcio. Secondo quanto dichiarato dai maschi intervistati le donne sono “colpevoli” di chiacchierare, fare commenti superflui e fare pulizie domestiche troppo rumorose. Per questo motivo probabilmente il 34% degli uomini ha dichiarato di preferire la compagnia degli amici durante una partita, possibilmente di fronte a una pizza o a un aperitivo.

Tuttavia, è sempre bene non generalizzare perché anche in Italia ci sono degli uomini a cui non interessa il calcio. Fra gli appassionati del pallone, poi, il 48% comunque ha piacere ad avere la propria compagna accanto durante le partite purché ci sia un minimo di interesse. Il 78% degli olandesi, il 65% dei tedeschi, degli inglesi e degli spagnoli ha invece dichiarato di volere la fidanzata accanto perché capace di rendere meno amara una sconfitta.

Gli spagnoli, fra tutti, si distinguono anche come i più galanti perché dopo aver guardato una partita di calcio si sentono in dovere di fare un regalo alla compagna (probabilmente per scusarsi di quell’ora e mezza di distrazione). Gli uomini italiani, sempre secondo il sondaggio di vente-privee.com, invece non ci pensano nemmeno e ritengono di non aver nulla da giustificare. La nazionale di calcio è la priorità e a maggior ragione durante i Mondiali.

Ma cosa pensano le donne? Le più “cattive” pensano a vendicarsi della distrazione del partner con dei dispetti tipo “far saltare la corrente”, “rivelare il finale della partita” o “annullare la finale di Coppa del Mondo”. Le più mansuete, invece, preferiscono dedicarsi allo shopping online, ma per fare uno sgarbo al compagno usano la sua carta di credito. È questo un sentimento molto diffuso fra le nostre donne e appartiene a circa l’80% delle italiane.

Il 6% del campione femminile intervistato, tuttavia, dice di apprezzare le partite dei Mondiali, ma più che guardare gol e tiri in porta sta attenta ai bei calciatori. Per gli uomini, invece, la partita della nazionale è praticamente un momento sacro e l’attività più diffusa durante i match è mangiare la pizza.

 

Condividi questo articolo