Mutuo per ristrutturare casa, come trovare il migliore sul mercato

Con l’aiuto del portale SuperMoney abbiamo ricercato il miglior mutuo per effettuare delle ristrutturazioni nella propria casa. Ecco i meno cari.

 

Dopo alcuni anni che si abita nella stessa casa, spesso si rendono necessari dei lavori per rendere la propria abitazione più efficiente e al passo con i tempi. A volte però può essere difficile reperire le cifre necessarie ad iniziare i lavori di ristrutturazione, ecco quindi che in molti chiedono aiuto alle banche mettendo i mutui migliori a confronto per coprire questi costi.

I mutui, d’altronde, sono finanziamenti molto flessibili e forse non tutti prendono in considerazioni le altre possibilità offerte dagli operatori oltre l’accensione “ex novo”, come ad esempio la surroga o l’estinzione anticipata.

Ma come scegliere il più economico tra le molte offerte da parte di banca Cariparma, Barclays, etc.? Un’idea potrebbe essere rivolgersi ai comparatori online come il portale SuperMoney che confronta i principali istituti di credito.

Abbiamo cercato quindi un mutuo per un profilo tipo di un lavoratore dipendente a tempo indeterminato di 35 anni che richiede 150 mila euro per fare lavori su un immobile del valore di 250 mila euro che si trova a Milano. Il profilo presenta uno stipendio netto mensile di 3.500 euro e cerca un mutuo a tasso fisso da restituire in 25 anni.

Vediamo allora quali sono le proposte più interessanti per questo profilo: al primo posto si è classificato UBI banca con il mutuo a tasso fisso che ha una rata mensile di 930,11 euro con Taeg al 5,94%. Le spese iniziali per l’apertura del mutuo sono di 750 euro per l’istruttoria e di 275 euro per la perizia.

Al secondo posto abbiamo rilevato Banca Stella con il mutuo “Smeraldo online acquisto”. In questo caso le spese iniziali di istruttoria e perizia sono rispettivamente di 750 euro a cui sono da sommare altri 200 euro. La rata da versare mensilmente è di 939,13 euro con Taeg al 6,10%.

Infine al terzo posto tra le proposte meno care c’è BPM Banca Popolare di Milano con “Tasso fisso”: in questo caso la rata mensile è di 948,20 euro con Taeg al 6,13%. Le spese di apertura del mutuo sono: istruttoria a 1.425 euro, una cifra nettamente più alta rispetto agli altri mutui fin qui visti, e perizia a 252 euro, in linea con gli altri.

Condividi questo articolo