Piatto del giorno Cavolfiore con besciamella e speck

Fiorenzo Consiglia:

Cavolfiore con besciamella e speck

Ingredienti per 4 persone

1 cavolfiore da 1 kg circa

200 g di speck

1 litro di latte

4 cucchiai di farina

50 g di burro

50 g di parmigiano grattugiato

sale, pepe e noce moscata

Prima di tutto pulire il cavolfiore

Mondare dalle foglie esterne, dividere a pozzetti, lavare e lessare in

acqua bollente salata per 10-15 minuti. Scolare e lasciare

raffreddare.

Per preparare la besciamella sciogliere in una casseruola il burro,

aggiungere la farina e stemperare con il latte. Insaporire con un

pizzico di noce moscata e sale. Rimescolare e cuocere a fuoco

moderato per 10 minuti fin quando la salsa non si addensa e

lasciare raffreddare. Nel frattempo tritare lo speck e incorporare

alla besciamella. In una pirofila precedentemente imburrata mettere

il cavolfiore, ricoprire con la salsa, spolverizzare con il parmigiano

grattugiato e aggiungere dei fiocchetti di burro. Mettere in forno

caldo a 180°C e lasciare cuocere per 20 minuti.

Difficoltà: media

Tempo: 40 minuti

Il cavolfiore

Proprietà:

ricco di vitamina A e C, contiene fosforo, calcio e altri sali minerali, tra questi alcuni composti dello zolfo (responsabile dell'odore che sprigione in cottura) che hanno un'azione disinfettante, antiossidante e fluidificante. Per la presenza di acido folico è consigliato a chi soffre di anemia, stimola il funzionamento della tiroide, fortifica l'organismo e regola il sistema nervoso.

In cucina:

eliminate le foglie esterne e pareggiate il torsolo. Cuocetelo a vapore o lessatelo, lasciandolo leggermente al dente. Per eliminare il cattivo odore durante la cottura si consiglia di mettere una fetta di pane con molta mollica sopra il cavolo.

Come scegliere:

controllate che il fiore sia bianco, ben chiuso e sodo, le foglie esterne non devono essere avvizzite o giallastre, di solito hanno una  patina bianca che tende a scomparire con l'invecchiare.

Condividi questo articolo