Più inquinamento in casa che nelle strade

Secondo l'autorevole EPA, si nascondono in casa i maggiori pericoli per la salute. Inquinamento domestico vs. inquinamento urbano: 2 a 1. Questo l'inatteso responso dell'EPA, l'agenzia americana per la protezione ambientale, che afferma che l'aria di casa è più inquinata di quella fuori.



Gas da cucina, detersivi, cosmetici, vernici e altre sostanze presenti nelle nostre abitazioni ci stanno avvelenando lentamente.
Gli esperti dell'EPA hanno elencato 16 attività domestiche rischiose per la salute: in cima alla lista, la sverniciatura delle pareti, poi la pulizia dell'automobile, l'impiego di deodoranti, l'uso dell'acqua di rubinetto addizionata di cloro (nociva anche solo per farsi la doccia) e via di seguito con una serie di azioni tanto banali quanto frequenti.
In breve, secono gli scienziati, nelle case ci sono da 100 a 1000 sostanze più pericolose che all'esterno, che provocano disturbi, malattie e persino morte, per un costo collettivo quantificato in 125 miliardi di dollari.

Come difendersi? Una casa costruita e arredata secondo i criteri della bioarchitettura sarebbe l'ideale. Ma, a parte i costi, non si può certo realizzare dall'oggi al domani.

La Naturopatia può venirci in aiuto con i suoi trattamenti depurativi e detossificanti a base di piante e integratori, in grado di ottimizzare le nostre naturali difese contro le aggressioni esterne.

A cura di Dr. Luca Avoledo

Fonte: naturopatia@supereva.it

Pubblicato da: fiore

Condividi questo articolo