Pressione fiscale, Confcommercio: in Italia è al 55%, record mondiale

Il nuovo sos sul fisco parte dalla Confcommercio. La pressione fiscale è a livelli record. Il sommerso economico e l'evasione fiscale costituiscono uno tra i più gravi problemi economici e sociali del nostro paese, afferma il Centro studi dell'associazione guidata da Carlo Sangalli.

Ed ecco i numeri. In Italia, la frazione di Pil dovuta al sommerso economico è pari al 17,5 per cento, un valore moderatamente decrescente negli ultimi dieci anni. “Se consideriamo la pressione fiscale apparente del 2012 le nostre stime dicono 45,2 per cento. Ora se da questo rapporto togliamo la parte di Pil che non paga imposte ” cioè assumiamo che sull'imponibile sommerso non venga pagata alcuna imposta ” otteniamo la pressione fiscale effettiva o legale, cioè quella che mediamente è sopportata da un euro di prodotto legalmente e totalmente dichiarato in Italia: questo valore è pari al 55 per cento. Questo valore non solo è il più elevato nella nostra storia economica recente ma costituisce un record mondiale assoluto”. Questo è quanto si legge sempre nel Rapporto sull'economia sommersa presentato durante il convegno organizzato dalla Confcommercio “Liberare l'economia: meno tasse più crescita”. Moltiplicando il valore nominale del Pil stimato per il 2012, pari a circa 1600 miliardi di euro, per il tasso di sommerso economico (17,5 per cento) per l'aliquota media legale o effettiva pari al 55 per cento, l'imposta evasa ammonterebbe a circa 154 miliardi di euro, ovvero il 55 per cento di 280 miliardi di imponibile evaso. Occorre ” pungola il Centro studi della Confcommercio ” pensare immediatamente a precisi meccanismi di restituzione delle maggiori imposte riscosse, attraverso la lotta all'evasione e all'elusione, ai contribuenti in regola per mezzo dell'abbassamento contestuale delle aliquote legali. I numeri sul sommerso parlano chiaro: per il 2008 l'Italia presenta un tasso di sommerso più che doppio rispetto al Regno Unito, dove è l'8,1 per cento, tra cinque e sei volte il tasso di sommerso francese, 3,9 per cento, otto volte il tasso di sommerso stimato per il Canada. La pressione apparente al 45,2 per cento è la più elevata del periodo per il quale si dispone di statistiche attendibili.

Condividi questo articolo