Prodotti chimici pericolosi sottovalutati

Ogni anno 50'000 persone intossicate in Svizzera da detersivi e smacchiatori Ogni anno si verificano in Svizzera 50 mila incidenti domestici con sostanze chimiche. Detersivi, impermeabilizzanti, smacchiatori e altri prodotti nocivi sono contrassegnati con simboli di pericolo, che sono però praticamente sconosciuti alla popolazione. La pericolosità dei prodotti, che fino al 2005 erano suddivisi in classi di tossicità, viene segnalata con appositi pittogrammi stampati in bianco e nero su sfondo arancione. Uno studio condotto su incarico dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) indica che raramente i consumatori vi prestano attenzione.



Secondo l'inchiesta, “la pericolosità dei prodotti non viene valutata leggendo le informazioni riportate sull'imballaggio bensì selettivamente, ossia in base a una dicitura o al colore della confezione. In tal modo, un prodotto contenuto in un imballaggio verde è considerato poco pericoloso, anche se provvisto di un simbolo di pericolo. Non solo, in generale vengono considerati innocui tutti i prodotti acquistabili in un self service”.

Anche nei negozi specializzati la consulenza alla clientela lascia tuttavia a desiderare: un sondaggio, infatti, ha mostrato che solo la metà del personale di vendita fornisce consigli di propria iniziativa, mentre nessuno rende attenti i consumatori sugli specifici pericoli dei prodotti, sulle relative misure di protezione necessarie e sul loro corretto smaltimento.

Fonte: www.rsi.ch/home.html

Condividi questo articolo