Sempre più debiti per le famiglie italiane

Più mutui e più debiti per l'acquisto di beni di consumo. Secondo le elaborazioni della Banca d'Italia contenute nel supplemento al Bollettino Statistico, a fine 2004 le famiglie italiane si sono scoperte molto più indebitate rispetto a un anno prima.

I dati dell'istituto di via Nazionale, aggiornati allo scorso novembre, mostrano infatti che i debiti complessivi presso il sistema bancario sono pari a 340,1 miliardi di euro, con un aumento del 13,1% rispetto allo stesso mese del 2003.
E anche rispetto agli anni passati la tendenza delle famiglie a indebitarsi è in accelerazione, considerando che nel 2003 la crescita era stata del 10,15%, nel 2002 del 9,43% e nel 2001 del 5,74%.

I prestiti vengono richiesti dalle famiglie soprattutto per comprare casa: il volume dei mutui a novembre 2004 era di oltre la metà dell'indebitamento complessivo (181,7 miliardi di euro), in aumento del 19,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Ma anche il credito al consumo marcia a pieno ritmo. L'ammontare complessivo degli acquisti a rate è stato pari a 37,6 miliardi di euro, con un incremento del 14,7% nei confronti di novembre 2004. Il resto dell'indebitamento delle famiglie è costituito da altri prestiti concessi dalle banche per un ammontare pari a 120,7 miliardi, un volume in crescita del 4,1% rispetto a un anno prima.

Ecco, in cifre, l'indebitamento delle famiglie alla fine di novembre 2004.

Mutui casa 181,7 mld (+19,7%)
Altri prestiti 120,7 mld (+4,1%)
Credito al consumo 37,6 mld (+14,7%)
Totale debiti 340,1 mld (+13,1%)

Mutui: alla Liguria la maglia rosa per le richieste

Un mercato dei mutui in crescita a un ritmo superiore alla media nazionale quello della Liguria. Lo comunica UniCredit Banca per la Casa che ha condotto uno studio sulla crescita media dei mutui nazionali elaborando i dati della Banca d'Italia. Nel 1° semestre del 2004 si è registrato infatti nella regione un incremento del 32,14% (851 milioni di euro erogati) rispetto allo stesso periodo del 2003. A livello nazionale la crescita del semestre 2004 si attesta al 18,73% raggiungendo un valore di 23.810 milioni di euro di erogato.

Ed è il capoluogo ligure a vestire la maglia rosa rispetto alle altre province della regione. Nel primo semestre 2004, rispetto allo stesso periodo 2003, a Genova l'aumento delle richieste è stato infatti pari al 39,18% (508 milioni di euro di erogato) contro il +29,23% di Savona (168 milioni), il +21,05% di Imperia e La Spezia (+13,70%, con 83 milioni di euro di erogato).

< P>Fonte:Banca d'Italia – Supplemento al Bollettino Statistico

MiaEconomia

Condividi questo articolo