SICUREZZA. Altroconsumo boccia 4 caschi integrali e chiede ritiro dal commercio

BIEFFE Syntek, MDS Edge, SUOMY Trek, VEMAR VSREV: sono i quattro caschi integrali per moto in vendita in Italia che Altroconsumo ha segnalato al ministero dei Trasporti e a quello dello Sviluppo economico perché non hanno superato i test previsti per l'omologazione, pur esibendo la certificazione.

Ogni casco sul mercato deve essere omologato - scrive l'Associazione in una nota – Tuttavia quattro prodotti presenti tutt'ora sul mercato non reggono alle prove che dichiarano di aver superato: Altroconsumo li boccia, infatti, al test di assorbimento degli urti.

Il test in laboratorio eseguito da Altroconsumo ha interessato 18 modelli. Le prove sono state di impatto, di resistenza dei materiali e della visiera, di tenuta del cinturino.
Alcuni produttori investono in maggiore sicurezza e qualità: oltre all'effettivo rispetto delle norme per l'omologazione (in Italia la ECE R22-5) ben dimostrano un impegno che va oltre il rispetto delle regole, raggiungendo standard di sicurezza superiori a quelli richiesti per l' omologazione.

Altroconsumo, nel rendere noti i dettagli del test sul proprio sito www.altroconsumo.it, chiede al ministero di intervenire per una campagna di richiamo dei prodotti segnalati dall'associazione già venduti ai consumatori e per sospendere la vendita dei quattro modelli sul mercato.

I quattro caschi, di marche tra le più diffuse in Italia, sono stati segnalati ai ministeri perché siano ritirati immediatamente dal mercato. Questi i loro codici di omologazione: BIEFFE Syntek: E3-052426 omologato in Italia. MDS Edge: E11-050057, omologato nel Regno Unito. SUOMY Trek: E3-0558441 omologato in Italia. VEMAR VSREV: E1-05300039 omologato in Germania.

2009 – redattore: VC

Fonte: helpconsumatori.it

Condividi questo articolo