Slogan bocciati

Stop a molte etichette salutistiche di marchi eccellenti. Non ci sono prove scientifiche sufficienti a sostenere queste affermazioni. è con questa la motivazione che l'Autorità europea per la sicurezza degli alimenti (Efsa) sta bocciando a raffica moltissime etichette salutistiche presenti nei prodotti alimentari di largo consumo.

Per essere precisi: sulle 523 affermazioni sottoposte al suo autorevole parere, ben 350 hanno avuto pollice verso. Ora la palla passa alla Commissione europea, che concretamente deve mettere mano alla normativa per cambiare in concreto le regole. Tra gli slogan bocciati dall'Efsa spiccano quelli di marchi autorevoli, che non potranno più vantare nei loro slogan gli effetti benefici grazie ai quali hanno ottenuto molto successo in questi anni. La nuova normativa sarà vincolante: le aziende dovranno eliminare tutte le affermazioni salutistiche riferibili al prodotto che sono state valutate esagerate o prive di fondamento. Il lavoro non è finito: nei prossimi mesi l'Autorità dovrà analizzare altri 4.000 dossier.

1) PROBIOTICI BOCCIATI IN BLOCCO

Ben 180 slogan riferiti ai prodotti probiotici non hanno passato l'esame perché non sono stati riconosciuti validi sotto l'aspetto scientifico.

2) CALCIO OK, MA SOLO PER LE OSSA

Secondo gli esperti l'affermazione secondo cui il calcio aiuta la crescita sana delle ossa è corretta. è invece da bocciare quella secondo cui questo elemento aiuta a rinforzare la salute dei denti.

 

3) ANTICOLESTEROLO SALVATI

Tra le tante stroncature non rientrano i prodotti a base di fitosteroli e fitostanoli vegetali che aiutano a ridurre l'assimilazione del colesterolo. L'effetto benefico di queste sostanze nella lotta al colesterolo cattivo ha valide basi scientifiche.

Fonte: Altroconsumo

Condividi questo articolo