Ticket, Balduzzi: da rimodulare in base a equità e nucleo familiare

Il Ministro della Salute Renato Balduzzi in un'intervista per La Stampa parla della cura dimagrante a cui sarà sottoposto il sistema sanitario dal 2013 e di liberalizzazione dei farmaci affermando che: “Quello del decreto salvaitalia è solo l'avvio del discorso di liberalizzazione dei farmaci” su cui “vafatta una consulatazione appronfondita con tutte le categorie interessate”.

Lavori in corso anche con le Regioni, con cui si è avviato il confronto per rinnovare il Patto della Salute. Secondo il Ministro, la priorità è: “rispettare il criterio di appropriatezza delle prestazioni perché non sempre tutto quello che è disponibile è sempre utile. Ad esempio se ho bisogno di un ricovero urgente devo chiedermi se è sufficiente il day hospital piuttosto che rimanere in ospedale tre giorni”. Si prevede, dunque: “una rimodulazione dei ticket sulla base di tre criteri: equità, trasparenza ed omogeneità, considerazione della composizione del nucleo familiare“. Applicando il criterio di appropriatezza, conclude Balduzzi, si rivedranno anche i criteri di Assistenza Essenziale, ovvero i Lea: “La lista, al momento, comprende seimila cure. La sfoltiremo ma inseriremo anche malattie nuove”.

www.figliefamiglia.it

Condividi questo articolo