Troppa chimica nelle scarpe da ginnastica, e la Camper ritira un modello

Il Salvagente pubblica uno studio tedesco e mette sotto la lente 15 marchi noti. Comode, pratiche e… cariche di sostanze chimiche. Le scarpe da ginnastica sono da tempo sotto la lente di associazioni ambientaliste e studiosi per le sostanze che contengono.

E ora anche dei consumatori dopo che uno studio tedesco, pubblicato sul settimanale il Salvagente, in edicola da domani (ma che pu¨° essere acquistato gi¨¤ oggi, in Pdf, a un euro nel nostro negozio on line) ha denunciato la presenza di diverse sostanze indesiderate nelle sneakers, tanto da provocare anche il ritiro dal mercato di un modello di un marchio famoso, la Camper, in cui ¨¨ stata pescata una sostanza cancerogena, il cromo esavalente.

Senza regole

Non sempre si tratta di composti illegali. Non esiste infatti una legislazione in fatto di materiali per scarpe, e a dire il vero, non esiste nemmeno una norma complessiva che regolamenti le sostanze utilizzate nel tessile o nel calzaturiero.

Ci sono singole limitazioni su composti riconosciuti dannosi, come il cadmio, il nichel, o i coloranti azoici. Fatta eccezione per questi elementi, per嬡, nelle tele o nelle gomme si trovano del tutto legalmente sostanze magari vietate in altri oggetti.

Poche eccezioni

In genere, in produzione le aziende si attengono alle norme. E le aziende pi¨´ “restrittive” da questo punto di vista sono quelle certificate con marchi ecologici volontari, come Ecolabel o Oeko Tex, che hanno regolamenti interni molto stringenti. Ma si tratta di eccezioni, come dimostrano le analisi pubblicate dal Salvagente, che hanno rilevato sostanze dubbie su tutti i 15 campioni di scarpe analizzati.

In tutti i casi tranne uno si tratta di composti la cui tossicit¨¤ ¨¨ riconosciuta a livello generale, ma di cui non si conoscono, o si conoscono poco, gli effetti di un contatto diretto attraverso la pelle.

Con i… piedi nel sacco

La lista ¨¨ lunga, ma a stupire maggiormente ¨¨ il fatto che tra le scarpe scelte dai tedeschi ci sono grandi nomi come H&M, Geox , Lacoste, Camper, Nike, Converse, Dockers, Adidas. Tutti prodotti nei paesi in via di sviluppo o del Sud-est asiatico.

Quattro modelli tra quelli che “abbondano” di sostanze sono venduti anche nel nostro paese.

Metalli pesanti e sbiancanti allergenizzanti

Si va dagli idrocarburi policiclici aromatici, residui della lavorazione della gomma, ai composti organostannici, riconosciutamente tossici. E non mancano metalli pesanti e sbiancanti ottici, usati per rendere i materiali pi¨´ lucenti agli occhi di chi li guarda (ma potenzialmente allergenici se a contatto con la pelle come accade nei modelli di Camper, All Star e Nike).

I temuti ftalati

C¡¯¨¨ poi il problema ftalati, i temuti interferenti endocrini gi¨¤ proibiti nei prodotti per l¡¯infanzia: “Sono plastificanti utilizzati per ammorbidire il Pvc”, spiega Cosimo Carfagna, direttore dell¡¯Istituto di chimica e tecnologia dei polimeri del Cnr, “anche se col passare del tempo l¡¯industria sta preferendo alternative a pi¨´ basso impatto. La loro tossicit¨¤ sul sistema ormonale e riproduttivo ¨¨ ormai comprovata, e pongono problemi soprattutto perch¨¦ se usati durante la produzione persistono nell¡¯ambiente e finiscono nella catena alimentare, e quindi nell¡¯uomo”.

Bambini a rischio

“Quanto a indossare scarpe in Pvc”, continua l¡¯esperto, “la pelle ¨¨ fortunatamente un¡¯ottima barriera, sia per i microbi che per gli additivi, ma non ¨¨ cos¨¬ per le mucose e per la pelle dei bambini, decisamente pi¨´ delicata”.
In un caso il test ha anche rilevato la presenza di un composto fuorilegge e pericolosissimo. E' il caso del cromo esavalente, cancerogeno, la cui presenza ¨¨ vietata nei tessuti. Le analisi hanno scovato il metallo nel campione della Camper, prodotto in Marocco.

L¡¯azienda, peraltro, ha dichiarato che provveder¨¤ al ritiro del lotto interessato.
Non ¨¨ la prima volta che accade una cosa del genere. Gi¨¤ due anni fa un test tedesco sulle calzature per bambini individu¨° in un modello Geox la presenza di ammine aromatiche cancerogene, ben oltre i limiti ammessi dalla normativa.

L¡¯azienda allora contest¨° i risultati del test tedesco affermando che dalle sue controanalisi i campioni di scarpe risultavano.

Le schede delle scarpe

I quattro modelli venduti anche in Italia sui quali le analisi tedesche hanno trovato un carico di sostanze chimiche sospette ritenuto a rischio per chi le indossa. Tutti i risultati del test sono pubblicati sul numero in edicola da domani del settimanale il Salvagente.



Adidas Top Ten

Idrocarburi policiclici aromatici Molto presenti
Ftalati vietati nei giochi per bambini No
Dbt Molto presente
Altri composti organostannici Tracce
Presenza di PVC/PVDC/
e altre plastiche clorate No
Sbiancanti ottici No
Altre sostanze indesiderate Cromo

Giudizio SCARSO

Camper Imar

Idrocarburi policiclici aromatici Molto presenti
Ftalati vietati nei giochi per bambini No
Dbt Tracce
Altri composti organostannici Tracce
Presenza di PVC/PVDC/
e altre plastiche clorate S¨¬
Sbiancanti ottici S¨¬
Altre sostanze indesiderate Anilina, Cromo, Cromo esavalente

Giudizio SCARSO

Converse All Star

Idrocarburi policiclici aromatici Molto presenti
Ftalati vietati nei giochi per bambini No
Dbt Molto presente
Altri composti organostannici Molto presenti
Presenza di PVC/PVDC/
e altre plastiche clorate S¨¬
Sbiancanti ottici S¨¬
Altre sostanze indesiderate Cloroparaffine clorurate, Cromo

Giudizio SCARSO

Nike Sneaker Capri

Idrocarburi policiclici aromatici Presenti in misura massiccia
Ftalati vietati nei giochi per bambini No
Dbt Tracce
Altri composti organostannici Presenti in misura massiccia
Presenza di PVC/PVDC/
e altre plastiche clorate S¨¬
Sbiancanti ottici S¨¬
Altre sostanze indesiderate Cromo& lt;BR>
Giudizio SCARSO
Di Giorgia Nardelli

Fonte: www.ilsalvagente.it

¡¡

Condividi questo articolo