TURISMO. Adiconsum: niente viaggi all'estero con la carta d'identità prorogata

“Il Dipartimento degli affari interni e territoriali del Ministero dell'Interno ha reso noto come numerosi Paesi esteri NON riconoscano i documenti di identità il cui rinnovo è avvenuto tramite proroga. Questi documenti sono inutilizzabili per l'espatrio, e chiediamo ai cittadini in possesso di questa tipologia di documento, se vogliono evitare di rovinarsi la meritata vacanza perché fermati alla frontiera estera, di richiedere al comune di residenza il rilascio di un nuovo documento con validità decennale”.

 E' quanto rende noto  Adiconsum Lazio  con riferimento ad una poco conosciuta circolare del Dipartimento degli affari interni e territoriali del Ministero dell'Interno. “Sono stati segnalati disagi provocati dal mancato riconoscimento, da parte delle Autorità di frontiera di un significativo numero di Paesi esteri, del documento di identità prorogato con le suddette modalità. Pertanto – in relazione ai quesiti pervenuti e sentito il Ministero degli Affari Esteri – attesa la particolare circostanza della inutilizzabilità per l'espatrio del documento d'identità prorogato con le modalità di cui sopra, si ritiene che si possa procedere alla sostituzione della carta d'identità da prorogare o già prorogata, seppur valida, con una nuova carta d'identità la cui validità decennale decorrerà dalla data del rilascio” si legge nella circolare.

2010 – redattore: VC

Condividi questo articolo