Tutti i bambini hanno diritto a una famiglia

Torino – Centro congressi Lingotto 22-23 marzo 2004 Convegno nazionale




Regione Piemonte – Assessorato alle Politiche Sociali Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Con l'approvazione del Piano d'azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva per il 2002-2004 il Governo ha riconosciuto la necessità di attivare strumenti adeguati a livello legislativo e di intervento finanziario per uno specifico “Piano di interventi per rendere possibile la chiusura degli istituti per minori entro il 2006″.


E' infatti ancora alto il numero dei bambini che sul territorio nazionale vive al di fuori del nucleo familiare; è necessario pertanto promuovere interventi adeguati per far sì che ogni minore abbia una famiglia in grado di assicurargli il mantenimento, l'educazione, l'istruzione e le relazioni affettive di cui ha bisogno.


Per fare questo diverse amministrazioni regionali da anni hanno promosso ed avviato, con la collaborazione del terzo settore, interventi di sostegno alla famiglia e alternativi alla istituzionalizzazione.


In particolare la Regione Piemonte ha realizzato un progetto regionale specifico, per verificare e monitorare, in collaborazione con gli operatori dei servizi territoriali e d'intesa con le autorità giudiziarie minorili, tutti i progetti individuali relativi ai minori collocati nel corso dell'anno 2002 nelle comunità alloggio e nelle comunità di tipo familiare presenti sul territorio regionale.


Si ritiene opportuno mettere a disposizione degli amministratori, degli operatori del settore sociale e sanitario, dei responsabili dei presidi socio-assistenziali, delle famiglie interessate e del terzo settore, nell'ambito di un convegno nazionale, i risultati di questa esperienza e quella di altre regioni, degli enti locali, del privato sociale e delle organizzazioni di volontariato.


Consideriamo questo Convegno Nazionale dal titolo “Tutti i bambini hanno diritto a una famiglia”, previsto per il 22 e 23 marzo 2004 a Torino, organizzato con la collaborazione dell'Osservatorio Nazionale per l'Infanzia e l'Adolescenza, particolarmente importante, per rilanciare un rinnovato impegno dell'amministrazione centrale, delle amministrazioni regionali, delle autorità giudiziarie minorili, dei servizi degli enti locali e delle ASL, delle organizzazioni di volontariato, del privato sociale, dei presidi socio assistenziali per minori, al fine di tutelare maggiormente i minori in difficoltà nella piena attuazione dei principi della legge 149/01.

Invito, programma e scheda di iscrizione – formato .pdf – 437 kb

L'Assessore Mariangelala Cotto

Il Sottosegretario di Stato Grazia Sestini

Scheda di iscrizione – formato .doc – 26 kb

Programma – formato .doc – 39 kb

L'iscrizione al Congresso potrà essere effettuata inviando la scheda allegata, accuratamente compilata, a mezzo fax ai numeri 011/4325935 – 011/5162030, oppure via mail ai seguenti indirizzi:

mariaceleste.anglesio@regione.piemonte.it

agenzia.adozioni-internazionali@regione.piemonte.it.

Per motivi organizzativi, le iscrizioni dovranno pervenire entro e non oltre il 18 marzo p.v. Dopo tale data sarà possibile iscriversi esclusivamente presso la sede congressuale. Non è previsto il versamento di alcuna quota di iscrizione.

Ufficio Stampa

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Capo Ufficio Stampa – Matteo Mauri
tel +39 0648161451-2
uffstampa@welfare.gov.it

Giunta Regionale della Regione Piemonte

Donatella Actis

Piazza Castello, 165

10122 – Torino

Tel. 011 / 4322549

donatella.actis@regione.piemonte.it

Tratto da: http://www.welfare.gov.it/

Condividi questo articolo