Un menu tutto particolare

In ogni periodo dell'anno la natura ci mette a disposizione dei prodotti le cui caratteristiche corrispondono alle nostre esigenze specifiche in quel periodo: cereali, verdure, legumi, frutta, per apportare il massimo beneficio dovrebbero essere consumati nella stagione in cui essi si offrono naturalmente al consumo Mettersi in sintonia con la natura vuol dire mettersi in sintonia con i ritmi cosmici e questo si traduce in un miglioramento del proprio equilibrio psico-fisico e di conseguenza un miglioramento della propria qualità di vita.

Antipasto: INSALATA ALLE PRATOLINE
Ingredienti: 2 carote “1/2 casco di lattuga ” una decina di pratoline “1/2 sedano rapa.
Preparazione: lavare, grattugiare e preparare le verdure, condire con sale, olio e limone. A piacere spolverare con gomasio e con fantasia disporre sul piatto da portata.

 

Primo: NIDI DI MIGLIO
Ingredienti: 250 g di miglio ” 1 pizzico di curry ” 1 pizzico di origano ” 2 spicchi d'aglio – 100 g di caciotta ” olio e sale q. b.
Per guarnire: 1 pizzico di prezzemolo e basilico tritati ” qualche filo di erba cipollina ” qualche pomodorino piccolo.
Preparazione: cuocere il miglio come da ricetta base. Quando il miglio è cotto, condire con un po' d'olio, il curry, l'origano e lo spicchio d'aglio schiacciato. Oliare anche una placca da forno. Con le mani formare delle polpette, schiacciare al centro dove si metteranno i dadini di formaggio, passare in forno per circa 15 minuti, quindi servire tre nidi su ogni piatto da portata, guarnire con un pomodorino al centro, spargere il prezzemolo e il basilico tritati e l'erba cipollina.

Secondo: SFORMATO BICOLORE
Ingredienti: 700 g di spinaci – 600 g di patate – 100 g di pangrattato – 50 g di parmigiano grattugiato – 50 g di olio – 4 uova – noce moscata – sale.  Preparazione: lavare e cuocere gli spinaci solo con la loro acqua, lavare le patate e lessarle con la buccia. Scolare gli spinaci e frullarli, sbucciare le patate e passarle ancora calde. Mescolare le due puree, incorporarvi i tuorli d'uovo, il parmigiano, il pangrattato e 40 grammi d'olio, salare, insaporire con la noce moscata, poi incorporare molto delicatamente gli albumi montati a neve. Oliare uno stampo e versarvi il composto, livellarlo e cuocerlo a bagnomaria in forno preriscaldato a 180°c per almeno mezz'ora, poi sfornare, attendere 10 minuti circa, quindi passare sul piatto da portata e servire.

Secondo: CANNELLINI ALLA FRANCESE
Ingredienti: 300 g di cannellini – acqua q. b. – 2 cm. di alga kombu – olio q. b. – succo di 1/2 limone – 1 spicchio d'aglio – 1 mazzetto di prezzemolo.
Preparazione: mettere a bagno i cannellini per 12 ore; poi cuocerli con l'alga. In un'altra pentola mettere l'olio e l'aglio, scaldare, aggiungere i cannellini, il sale e lasciare insaporire per qualche minuto finchè l'acqua sia quasi tutta consumata. Levare dal fuoco, condire con il succo di limone; servire con un po' di prezzemolo tritato.

Dolce al limone
Ingredientiper la pasta: 300 g di farina bianca ” 100 g di zucchero di canna a velo – 1 presa di sale – 1 uovo – 150 g di burro – ½ bustina di lievito per dolci.
Per la crema: 2 uova – 150 g di zucchero di canna a velo – 30 g di burro – 1 limone.
Preparazione: mescolare la farina setacciata con lo zucchero a velo, sale, uovo, burro a pezzetti ed il lievito. Impastare rapidamente il tutto, fino ad ottenere un impasto liscio. Per la crema, mescolare con una frusta in una casseruola uova, zucchero a velo, burro, scorza grattugiata ed il succo del limone e cuocere a bagnomaria per 2 minuti, mescolando fino ad ottenere una crema liscia. Stendere i ¾ della pasta in uno stampo a cerchio apribile (diametro 26 cm.) imburrato e infarinato, formando un bordo alto 2/3 cm. e distribuirvi la crema. Utilizzare la pasta rimanente per guarnire a piacere la crostata. Cuocere nella parte inferiore del forno preriscaldato a 200° per 25/30 minuti.

Fonte: Ricette Bio

  • C. sta per Cucchiaio
  • c. sta per cucchiaino
  • L. sta per Litro
  • dl. sta per decilitro
  • m. sta per minuto
  • olio (quando non è specificato altro) sta per “olio extra vergine di oliva
  • Condividi questo articolo