VENETO: STUDIO DELLA KLAUS DAVI, REGIONE DEGLI UOMINI PIU' PIGRI D'ITALIA

Sono gli uomini veneti i piu' pigri d'Italia. Soltanto 2 su 10, infatti, dichiarano di aiutare mogli o compagne nei classici lavori domestici. E' quanto rivela uno studio, promosso dalla 'Klaus Davi & co.', che verra' presentato oggi, a partire dalle ore 20, in occasione della presentazione del libro di Klaus Davi ed edito da Rizzoli, 'Fallocrazia' durante la Convention annuale dei Giovani Ance – associazione nazionale costruttori edili ed affini di Venezia, presso la galleria del 'Laguna Palace' a Mestre.

La 'Klaus Davi & co'. ha intervistato 250 uomini veneti, di eta' compresa tra 30 e 70 anni, per capire quante volte e come collaborano, nel corso della settimana, con mogli o compagne, nelle attivita' casalinghe. Dallo studio emerge che solo il 22% del campione partecipa abitualmente alle faccende domestiche. Colpisce, invece, il 40% degli intervistati che afferma di aiutare in casa saltuariamente, in media non piu' di due o tre volte alla settimana. Il restante 38%, infine, si divide tra chi aiuta “quasi mai” o “mai”.

Dalla ricerca, inoltre, emerge che sono soprattutto gli under 35 ad impegnarsi maggiormente nelle attivita' casalinghe, mentre gli over 60 tendono a lasciare le incombenze domestiche sulle spalle di mogli e compagne. Il 33% degli uomini veneti dichiara di non aiutare in casa perche' non ha tempo per farlo, mentre il 27% afferma di non essere portato per le attivita' domestiche. Non manca chi ammette la propria pigrizia, il 17% e chi afferma, con tono maschilista, che tali attivita' sono “cose da donne”, l'11%. Infine, con un pizzico di malizia, il 9% del campione afferma che lascia le incombenze di casa alla moglie perche' piu' brava in queste attivita'.

(Adnkronos)
Fonte: www.padovanews.it

Condividi questo articolo