Verso la Banca Etica europea

è stata presentata a Terra Futura la bozza della carta europea della finanza etica, primo passo verso la nascita della Banca Etica Europea

Dopo la costituzione nel 2000 della Federazione europea delle banche etiche alternative, che oggi raggruppa circa una trentina di banche etiche e alternative a livello europeo e internazionale, tre organizzazioni – Banca Etica in Italia, Nef (Nouvelle economie fraternelle) in Francia e Fiare (Fundacion Inversion y Ahorro Responsible) in Spagna – hanno deciso di raccogliere questa nuova sfida.
«Una Carta dei valori ” ha spiegato Fabio Salviato, presidente di Banca Etica – perché la finanza etica prima di tutto si pesa sui valori e poi, naturalmente, anche sulla questione economico-finanziaria: la trasparenza, la solidarietà, la partecipazione democratica dovranno rappresentare le caratteristiche fondamentali di quella che sarà l'azione comune a livello europeo». Ora la bozza verrà discussa fra i soci in Italia, Francia, Spagna, per arrivare a fine anno all'approvazione conclusiva. Seguirà la seconda fase, con la costituzione effettiva della Banca Etica europea.

Fonte: www.terrafutura.it

Condividi questo articolo