Donne In Guardia: Arriva Il Casalingo

Campioni di stirologia, maestri di economia domestica applicata, studiosi dell`epistemologia del bucato: sono gli home manager, la nuova generazione di casalinghi e casalinghe doc capaci di gestire i familiari come un team aziendale e la casa come un`impresa vera e propria.

Pubblicato su:

http://www.millemele.it/news.asp?action=list&id=1


I primi 35 si sono diplomati a metà gennaio a Milano dopo aver partecipato al primo master in home management promosso da un`azienda di prodotti per la casa, la Spontex. Il corso era a numero chiuso e i posti disponibili sono andati letteralmente a ruba in pochi giorni. L`iniziativa, che era stata in origine pensata per single e sposine alle prime armi, ha riscosso successo soprattutto tra gli uomini che vogliono fare di tutto per raggiungere l`autonomia da mamme troppo apprensive, mogli soffocanti, colf dittatoriali e fidanzate poco avvezze ai lavori domestici.

L`obiettivo del corso, che si ripeterà in autunno, è quello di fornire le competenze necessarie per una perfetta gestione della casa, insegnare i fondamenti di una professione tanto bistrattata quanto fondamentale, e offrire consigli e suggerimenti legati al benessere psicofisico all`interno delle mura di casa. La notizia del master in home management ha presto incuriosito televisioni e giornali di mezzo mondo, dal Messico al Venezuela, dalla Polonia agli Stati Uniti e soprattutto in Francia.

Il corso si è svolto come una sorta di full immersion, durante la quale gli aspiranti home manager hanno frequentato lezioni appositamente calibrate per fornire una preparazione a 360 gradi sul mondo della casa. A tenere i corsi sono stati chiamati professionisti provenienti da diversi ambiti: un esperto della gestione finanziaria per insegnare nozioni di “economia applicata alla gestione della casa”; una psicoterapeuta per i “fondamenti di psicologia domestica”; un personal trainer per spiegare come tenersi in forma impegnandosi nell`home fitness.

Ma il master ha dedicato ampio spazio a discipline con una forte declinazione pratica. A partire dalla “epistemologia del bucato”, ovvero come districarsi tra lavatrici, tessuti e macchie impossibili. Una materia complessa, che è stata affidata a un`insegnante d`eccezione: la responsabile per la Lombardia di Federcasalinghe, Lilly Merlo. Il corso di “Stirologia: processi, risorse e applicazioni”, mirato a illustrare le tecniche e i segreti della stiratura perfetta, è stato tenuto da un uomo: il presidente dell`Associazione uomini casalinghi, Fiorenzo Bresciani che ha collaborato attivamente anche all’organizzazione del corso.

Testimonial ideale del master è l`attore Lorenzo Ciompi, protagonista della fiction Vivere. «Ho deciso di iscrivermi al corso – ha spiegato – perché vivo da single in una casa completamente bianca, che si sporca molto facilmente. I miei primi tentativi di cavarmela da solo sono stati disastrosi. Sono sempre stato viziatissimo dalla mamma e dai fratelli, così non ho ricevuto nessun insegnamento tradizionale per quanto riguarda la gestione della casa, per questo ho deciso di correre ai ripari. Oltretutto trovo che l`uomo con il grembiule sia molto affascinante».

Insomma un`esperienza positiva, come conferma anche Michele Polidori, artigiano toscano di 44 anni: «Sono single ed ero già abbastanza pratico delle faccende domestiche. Ma il corso mi è servito lo stesso: ho scoperto cose nuove, imparato utili consigli per arricchire la mia capacità di gestione della vita domestica. Però ho notato che chi era alle prime armi ha potuto davvero apprendere molte cose basilari per essere un casalingo doc».

Autore Emanuela Negretti

23/03/2004

Condividi questo articolo