Lavoro da uomo : ecco mestieri maschili che ormai fanno le donne

Camionista ed elettrauto: chi ha detto che sono lavori da uomo? Le donne riscoprono professioni maschili e viceversa. Ma i pregiudizi permangono

Un tempo la distinzione tra lavoro da uomo e femminile era piuttosto netta. Oggi non è più così e non ci riferiamo solamente alle donne militari ma a diverse professioni, fino a qualche generazione fa ad appannaggio prettamente maschile. Ecco quali sono.

Lavori usuranti non spaventano le donne: addio sesso debole

I dati aggiornati al 2015 parlano chiaro: sono oltre 3mila le donne al volante di camion e di tir, il 5,6% del totale degli autotrasportatori, il 14,4% dei tappezzieri o dei restauratori di mobili era donna, così come anche il 9,4% dei calzolai, il 2% dei falegnami e il 3% degli idraulici solo per fare qualche esempio. E le percentuali sono in aumento, a dimostrazione che alcuni luoghi comuni di genere stanno definitivamente crollando.

Eppure qualche resistenza di genere rimane: quando sono le donne a lavorare in ambienti maschili, spesso vengono “relegate” alle mansioni più femminili. E’ di questo avviso anche Fiorenzo Bresciani, presidente dell’associazione Uomini Casalinghi che ha commentato: “nel 2016 è triste dover ancora sentir parlare di lavori femminili e maschili. Nel 2003, quando ho fondato l’associazione eravamo in cinque, ora vantiamo più di seimila iscritti. Siamo una realtà importante, ma il modo in cui le persone immaginano l’uomo casalingo non è cambiata di molto. La stessa cosa si può dire per le donne che svolgono professioni più maschili. Anche se le statistiche delineano un miglioramento del divario esistente,i pregiudizi sono ancora forti”.

Alessandra De Angelis

Fonte: www.investireoggi.it/fisco/il-lavoro-da-uomo-non-esiste-piu-ecco-mestieri-maschili-che-sono-diventati-rosa/

 

Condividi questo articolo