Professione: casalingo Associazione casalinghi partita dalla Toscana – oggi famosa in tutto il mondo

Articoli su giornali di tutto il mondo affiancano il sito internet dell’Associazione Uomini Casalinghi (AsUC ) che ha sede in Toscana.

Il fondatore, Fiorenzo Bresciani, di Lucca, un uomo pieno di energia e vitalità, con la creazione dell’AsUC ha voluto che la professione “Casalingo” venisse riconosciuta ufficialmente ed incoraggiare tutti gli uomini che esercitano giá – o vorrebbero esercitare – questa professione.

Essendo gli uomini italiani in generale non molto interessati al lavoro casalingo, spiega Bresciani, l’associazione vorrebbe renderli partecipi alle attivitá domestiche.

Sembra che il lavoro casalingo appartenga alla donna dal momento della nascita, aggiunge Bresciani, ma anche l’uomo puó fare questi lavori senza doversi vergognare e contribuire cosí, anche, al miglior funzionamento della vita in coppia.

In Italia le donne si dedicano alla casa come fosse un loro obbligo, automaticamente, mentre per gli uomini rappresenta invece una scelta.

Attualmente l’associazione AsUC conta piú di 5.800 iscritti (incluse alcune donne), di cui il 70% sono uomini sposati e ca. il 30% separati. Il numero dei membri separati é in aumento, racconta Bresciani, purtroppo perché si contano sempre piú separazioni.”

 Guardando meglio, si nota che é un casalingo assai creativo ed innovativo: Funge da docente di stirologia ed epistemologia del bucato ed organizza master di “home management” che un tempo venivano chiamati “economia domestica”. Insieme ad altri amici casalinghi, convinti del valore del lavoro domestico, é stato piú volte intervistato in trasmissioni televisive.

Nel 2010 l’AsUC ha organizzato il “primo congresso nazionale per uomini casalinghi” a San Remo, che ha avuto un enorme successo mediatico, sia a livello di stampa che di emittenti televisive. Il congresso é stato coronato dalla premiazione del “Mister casalingo piú anziano” e del “Mister casalingo piú giovane”, non eletto per la sua bellezza, ma come figlio di membro dell’associazione ed orgoglioso del suo lavoro: premiato quindi per la sua convinzione e per il coraggio di dichiarare pubblicamente la sua professione, che per tanti uomini é ancora legata al sesso femminile e segno di debolezza.

Il sito internet www.uominicasalinghi.it voluto da Bresciani con l’aiuto di altri volontari interessati, é una fonte di sapienza e conoscenze su tutti i temi che possono essere utili per l’uomo casalingo e – perché no – anche per donne dell’ultima generazione che devono suddividere il loro tempo fra lavoro fuori casa, carriera ed attivitá casalinga.

Si possono trovare consigli pratici su temi come i diritti civili e sociali degli uomini casalinghi, leggi sulla famiglia e sui congedi parentali, modi per garantirsi pensione ed assicurazione. Il sito offre anche informazioni su antichi metodi ecologici di pulizia della casa senza additivi chimici, su scienza dell’alimentazione, risparmio di energia, pericoli che possono derivare da sostanze chimiche nell’arredamento e tanti altri metodi per migliorare il benessere psico-fisico in casa.

Un sito assai informativo molto seguito da tantissime persone.

Attualmente l’AsUC sta organizzando, anche grazie al sostegno finanziario da parte di sponsor privati, il “convegno per uomini casalinghi 2011”. L’AsUC ormai é diventata un’organizzazione di stampo nazionale ed i corsi e master organizzati sono distribuiti su tutto il territorio italiano, spiega il Presidente. E sono sempre piú gli uomini casalinghi che si iscrivono all’associazione.

Condividi questo articolo