Oli essenziali: perché sono così efficaci?

Vi siete mai chiesti perché gli oli essenziali sono così efficaci? Gli oli essenziali sono rimedi naturali estratti dalle foglie, dai fiori e dalle cortecce delle piante attraverso un particolare procedimento che presentano molte proprietà e si prestano a diversi utilizzi. Per questo è sempre utile averne in casa per i piccoli inconvenienti quotidiani, ma anche per le pulizie o addirittura per utilizzarli in cucina. 

Sono molto apprezzati in profumeria per il loro aroma intenso, ma gli impieghi più interessanti dal punto di vista della salute riguardano l’aromaterapia e le cure basate sui rimedi naturali. Gli oli essenziali vengono ricavati dalle piante per estrazione.

Per ottenere gli oli essenziali si utilizzano tecniche di distillazione o di spremitura. La densità degli oli essenziali è di solito minore di quella dell’acqua, sulla quale galleggiano. Vengono aggiunti in gocce all’acqua nei bruciaessenze per l’aromaterapia. Altrimenti gli oli essenziali da applicare sulla pelle vengono miscelati ad un olio vegetale di base (ad esempio olio di mandorle dolci o olio di sesamo), oppure a un unguento o a una crema.

Gli oli essenziali da assumere per uso interno (solo sotto la guida di un esperto) vengono somministrati, ad esempio, in poche gocce aggiunte al miele o alle zollette di zucchero. Alcuni oli essenziali sono adatti per aromatizzare cibi e bevandecon un impiego in piccolissime quantità.

Gli oli essenziali risultano efficaci come rimedio naturale soprattutto perché sono davvero molto concentrati. E’ questo il motivo per cui il loro utilizzo avviene in gocce e con parsimonia. Infatti bastano piccole quantità di oli essenziali per ottenere l’effetto desiderato.

Si ritiene che gli oli essenziali siano almeno 50 volte più potenti dal punto di vista terapeutico rispetto alle piante o alle erbe da cui provengono. Possiamo considerare gli oli essenziali come una sorta di linfa vitale utile per difendere le piante stesse. Una sorta di sistema immunitario delle piante insomma.

Se ci riflettiamo, infatti, gli oli essenziali di solito presentano spiccate proprietà antibatteriche e vengono utilizzati soprattutto per contrastare i germi e per prevenire le infezioni. Con il loro aroma, gli oli essenziali agiscono sul nostro sistema limbico. che è collegato alle zone del cervello che controllano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la respirazione, i livelli di stress e la memoria. Con gli oli essenziali si ottengono effetti sia psicologici che fisiologici e benefici sia per il corpo che per la mente.

Pensiamo, ad esempio, alle proprietà rilassanti dell’olio essenziale di lavanda. Se lo utilizziamo nel bruciaessenze o ne cospargiamo qualche goccia su un fazzoletto per sentirne il profumo, ci rendiamo conto che a poco a poco la nostra mente e il nostro corpo si rilassano. Ecco perché l’olio essenziale di lavanda in aromaterapia viene consigliato soprattutto a chi ha la necessità di rilassarsi e a chi fatica a prendere sonno. Per fare un secondo esempio, studi scientifici recenti hanno evidenziatoche l’olio essenziale di rosmarino può migliorare la memoria proprio per via del suo profumo.

Gli oli essenziali aiutano il nostro organismo nella guarigioneperché rafforzano il sistema immunitario e perché, grazie alle loro proprietà, sono in grado di agire contro quei batteri che possono causare problemi e malattie.

In particolare, gli oli essenziali vengono utilizzati per aiutare il nostro corpo a ritrovare il proprio equilibrio naturale. Nonostante si tratti di rimedi naturali, gli oli essenziali vanno utilizzati con cautela, sempre sotto la guida di un erborista, di un farmacista o comunque di una persona esperta.

Infatti normalmente l’utilizzo di oli essenziali è sconsigliato nei bambini al di sotto dei 3 anni e ci possono essere delle controindicazioni per le donne in gravidanza o in allattamento e in caso di allergie.

ATTENZIONE

L’uso incauto di oli essenziali applicati puri sulla pelle può provocare lesioni. Ecco perché è sempre bene diluirli in oli o creme e seguire sempre i consigli di un esperto. La loro potenza non va mai sottovalutata.

Per quanto riguarda le controindicazioni degli oli essenziali, in ogni caso tutto dipende dalle dosi e dal modo in cui gli oli essenziali vengono impiegati, oltre che dalle proprie condizioni di salute e dalle problematiche da trattare. Anche per questo motivo, quando si tratta di scegliere gli oli essenziali come rimedi curativi, è bene rivolgersi ad un esperto di fiducia per essere seguiti passo dopo passo.

Marta Albè

Fonte greenme.it

 

 

 

Condividi questo articolo