Salute: vietato utilizzo dell’amalgama di mercurio, Federconsumatori soddisfatta

Federconsumatori accoglie con soddisfazione la decisione di Parlamento Europeo, Commissione Europea e Consiglio riguardo al divieto di utilizzo dell’amalgama di mercurio, di cui si fa largo uso per le otturazioni dentarie, per minori al di sotto di 16 anni e donne in gravidanza. L’associazione aveva, infatti, denunciato la situazione di incertezza relativa alla questione della tossicità dell’amalgama di mercurio e rivendicato chiarezza da parte della Commissione Europea.

Apprendiamo positivamente che, dal 1 luglio 2018, in Europa l’amalgama non potrà più essere utilizzata per le otturazioni dentali dei bambini sotto ai 16 anni e delle donne in gravidanza. Questo è l’accordo raggiunto da Parlamento, Commissione e Consiglio che hanno finalmente dato un’indicazione su una questione di salute pubblica che allarmava i cittadini da tempo”, commenta Federconsumatori. “Ora toccherà a ciascun Stato membro presentare un piano in cui siano riportate le strategie messe in atto per ridurre l’uso dell’amalgama, fino alla sua completa rimozione entro il 2020.

“Piccoli e graduali passi avanti, che ci auguriamo sarà seguita da nuovi provvedimenti, sempre più attenti alla salute, alla salvaguardia della sicurezza dei cittadini ed all’eliminazione dei fattori e degli elementi che possono minare al loro benessere”, conclude l’associazione.

Condividi questo articolo