I prestiti personali più vantaggiosi per vacanze o viaggi di nozze

Viaggiare costa, specie se si tratta di un viaggio importante come quello di nozze. Se la spesa è troppo elevata, i prestiti personali può essere la soluzione.

 

Alla fine, avete capitolato: vi sposerete a breve, accogliete la vostra fidanzata in casa e dovete organizzare il viaggio di nozze. Oppure, siete sposati da tanti anni e vi serve una bella vacanza per staccare dalla quotidianità. Qualunque sia la ragione, un viaggio è sempre un’esperienza meravigliosa, ma occhio alle spese. Se la vacanza si rivela più costosa del previsto, può essere utile confrontare le offerte di banche e finanziarie per scoprire per esempio qual è il prestito più vantaggioso che ci aiuti nel sostenere le spese.

 

Se la finalità è proprio quella di finanziare il viaggio di nozze o una vacanza esotica, dovrete confrontare i migliori prestiti personali per trovare quello che fa al caso vostro. I prestiti personali, infatti, sono dei finanziamenti che non hanno una finalità specifica e quindi non sono vincolati all’acquisto di un bene. Possono quindi essere richiesti per i motivi più vari: dalle vacanze, appunto, alle rate dell’università, anche se per quest’ultima evenienza si può ricorrere ad un’altra tipologia di finanziamento, ovvero il prestito d’onore.

 

Prima di procedere al confronto, però, è bene informarsi su quali sono i parametri che definiscono il costo di un finanziamento: parliamo in particolare del Taeg e del Tan, i valori più importanti da valutare se vogliamo trovare un prestito vantaggioso.

 

Il Taeg, ossia il Tasso Annuo Effettivo Globale, indica il costo effettivo del finanziamento, in quanto comprende sia i tassi d’interesse che la banca applica alle somme erogate, sia le spese aggiuntive, come quelle di apertura e gestione della pratica. Un prestito sarà vantaggioso tanto più il Taeg sarà basso.

 

Il Tan, invece, è il Tasso Annuo Nominale e comprende solo il tasso d’interesse del finanziamento. Quindi sarà necessariamente più basso del Taeg e meno indicativo, ma va comunque considerato.

 

Infine, è importante decidere la durata del prestito, che influenzerà il numero delle rate e il loro importo. In particolare, se si hanno altri prestiti in corso, è fondamentale valutare questo aspetto per evitare di indebitarsi al di sopra delle proprie possibilità.

 

Dopo aver considerato questi parametri, si può procedere al confronto. Ipotizziamo di voler trovare il prestito più vantaggioso per un dipendente privato non protestato che voglia un finanziamento di 3mila euro da restituire in 24 mesi per un viaggio o una vacanza. Utilizziamo per il confronto il portale di comparazione online SuperMoney.

 

Il prestito attualmente più conveniente è il social lending di Smartika, una piattaforma online che gestisce, in modo semplice e sicuro, i prestiti tra privati. Il Taeg è del 9,69%, il Tag è del 5,30%, quindi il totale da restituire ammonta a 3.299 euro. Le rate ammontano perciò a 132 euro.

 

A seguire troviamo ProntoTuo, il prestito personale proposto da Consel. Il Taeg ammonta all’11,48%, il Tan è del 10,90%. La somma da restituire è di 3.360 euro mentre le rate mensili ammontano a 139,7 euro.

 

Infine, tra i prestiti più vantaggioso c’è il Prestito Findomestic, con Taeg all’11,57%, Tan al 10,95%. La somma finale da restituire quindi sarà di 3.358 euro. Le rate ammontano a 139,9 euro.

 

Ricordiamo, poi, di leggere sempre con attenzione il foglio informativo dei prodotti che si sottoscrivono, così da valutare la presenza di eventuali costi accessori, come quelli di gestione e di apertura.

Condividi questo articolo