Ecco come aprire un conto corrente online con la firma digitale

Aprire un conto corrente online ha molti vantaggi economici ai quali si aggiunge anche la firma digitale. Vediamo come funziona.

Capire come gestire i propri soldi è il primo passo verso il risparmio: scegliere un prodotto bancario rispetto ad un altro, confrontando i prodotti di Banca Fineco con quelli di CheBanca!, infatti è una decisione che va presa in relazione alle proprie esigenze economiche e di consumo.

Se la nostra esigenza è quella di fare operazioni frequenti con il nostro denaro (bonifici, pagamenti, accredito stipendio, etc.) allora sarà meglio scegliere uno dei conti correnti più vantaggiosi; al contrario, se ci serve un posto sicuro dove conservare i nostri risparmi per farli fruttare, sarà più indicato optare per un conto deposito.

Ad ogni modo, sarà comunque necessario scegliere la soluzione più conveniente anche dal punto di vista economico che ci permetta di risparmiare qualcosa, per esempio, sui costi di gestione del prodotto bancario.

Un modo potrebbe essere quello di scegliere un conto corrente online: la maggior parte delle banche ormai, dà la possibilità di aprire e gestire il conto bancario direttamente online, senza alcuna intermediazione fisica.

I vantaggi di questa soluzione sono molti se si pensa che con la gestione digitale del conto, l’utente risparmia su molte delle spese di apertura e di gestione del conto stesso: anche le banche dirette, ovvero quelle online, infatti, basano il loro business su servizi erogati interamente tramite il web, riducendo di fatto il costo del conto corrente bancario.

Tra i vantaggi di un conto corrente online, però, ci sono anche la praticità e la comodità con le quali l’utente effettua l’apertura e la gestione del conto: tramite i servizi di home banking, infatti, è possibile avviare una gestione completa della pratica.

Ad agevolare ancora di più questa scelta, c’è anche la possibilità di eliminare del tutto le intermediazioni fisiche con la banca grazie alla firma digitale.

La firma digitale è un metodo di identificazione informatica che permette di firmare i documenti direttamente dal proprio dispositivo, evitando così di doverli stampare e inviare alla banca.

Come funziona nello specifico?

Il suo funzionamento è molto semplice perché non richiede grossi impegni da parte dell’utente: questo, infatti, dovrà firmare su un tablet per tante volte quanto necessiterà al software per registrare le caratteristiche della nostra firma.

Il tratto, il ritmo, la pressione, la velocità di scrittura, movimenti particolari: tutto questo e molto altro, servirà al software per individuare i dati biometrici della firma e registrare quella ufficiale. Tramite il tablet, poi, questi dati verranno inviati ad un server dove verranno convertiti in una sequenza di caratteri, memorizzata dal database e utilizzata come termine di paragone ogni qual volta il cliente firmerà un documento digitale.

Questo servizio non è obbligatorio ma offre molti vantaggi che vanno oltre la comodità di poter firmare i documenti comodamente dal proprio pc: prima di tutto la sicurezza della propria firma (e della propria identità “burocratica”) derivante dalla difficoltà di riprodurre un’identità informatica; dopodiché permetterebbe di risparmiare sulla carta, sull’inchiostro e sulle spese di spedizione perché i documenti con firma digitale potranno essere inviati esclusivamente in formato digitale, mantenendo la stessa validità legale di una firma autografa su carta.

Condividi questo articolo